Utente 370XXX
Da un anno circa ho un dolore al fianco sinistro sotto le costole posteriori. Un dolore che si irradia poi in tutto il fianco e mi impedisce di respirare e di stare in piedi. Quando mi siedo il dolore cessa completamente. Si manifesta quando sono seduta in un certo modo (con la schiena dritta) e facio dei movimenti come cucire o stirare. Il dolore si manifesta sopratutto quando sto molto in piedi ferma o durante una camminata veloce. All'inizio dell'anno avevo un tale dolore che ho voluto fare degli accertamenti (il mio medico di base non riusciva a spiegarlo e pensava fossero i reni, o il colon irritato o il fegato o la milza o il pancreass). Ho quindi eseguito l'ecografia addominale, l'ecografia dei reni e surreni e addirittura la colonscopia ma SENZA ALCUN RISULTATO. I referti erano perfettamente regolari. Io continuo a sentirmi menomata perché, anche adesso che le sto scrivendo, ho un dolore come una fitta, come se avessi un coltello all'interno del fianco sinistro sotto le costole posteriori. Ho pensato che potrebbe essere la schiena, visto che ho due ernie discali e che sono già stata operata circa 15 anni fa di ernia del disco L5S1. Ma io conosco bene il dolore provocato da questi disturbi e, mi creda, non ha niente a che fare con quelli dell'ernia del disco. Io pratico lo sport in piscina due volte la settimana e, durante gli esercizi non ho mai accusato il dolore. Ma ad esempio quando cucino devo dopo un pò sedermi perché mi manca il respiro dal dolore. Non so cosa altro fare e non posso pensare di dovermi rassegnare ad avere questo dolore per sempre. Canto in un coro polifonico e spesso devo smettere di cantare dal dolore.
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Il dolore descritto appare di natura osteomuscolare,
quindi NON gastroenterologico!