Utente 361XXX
Salve e grazie in anticipo della risposta.
Da alcuni mesi mi alleno in palestra facendo principalmente sollevamento pesi e raramente corsa o cyclette, ho aumentato gradualmente nell'ultimo periodo, poi ho smesso di andarci per circa una settimana. Poi ritorno e compio gli stessi esercizi che ho fatto l'ultima volta, dopo circa 4 o 5 ore che ho concluso l'allenamento inizio a sentire un po'' di dolore sotto l''ascella destra e un po'' verso il petto destro, il giorno dopo sento un po' in tutto il petto e la parte alta della schiena dei formicolii leggeri quando sforzo o tiro questi muscoli e ho la sensazione di punture di spillo ogni tanto, sembra quasi che tirando il muscolo mi si rompa in tanti piccoli punti. Dopo qualche giorno mi è rimasto un po' di dolore solo al petto e all'ascella destra, invece alla schiena è passato, anche se la sento tesa, è come se i muscoli fossero tesi quando la piego. É passata una settimana e nonostante sento che è leggermente migliorato ancora ho qualche dolore ai muscoli del petto, a volte simili a bruciori, alla parte alta dello sterno e all'ascella destra, però soltanto alla sera, mentre al mattino sono molto leggeri.
Vorrei capire se sono dei DOMS oppure se ho stirato questi muscoli, oppure se ora che ho smesso dopo mesi di allenamenti è normale che il mio fisico mi dia queste sensazioni. Quanto tempo dovrei stare a riposo?
Vorrei precisare che in questi 9 mesi ho fatto attività fisica abbastanza intensa (corsa, poi bici e contemporaneamente sollevamento pesi) e ho perso 12, 13 kg, peso 60kg (devo cambiare il dato che ho inserito nell'account), sono normopeso, quasi vicino al sottopeso però.
Grazie della risposta e del tempo dedicatomi.
[#1] dopo  
Prof. Alessandro Caruso
40% attività
16% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Egr. signore solamente un consulto specialistico ortopedico puo dare le giuste risposte ai suoi quesiti
Una accurata valutazione del suo apparato muscolo scheletrico le dirà tutto e dopo la corretta diagnosi potrà essere stilata la opportuna terapia, sopratutto basata nel caso suo su una mirata fisiochinesiterapia
Distinguere un affaticamento muscolare da una patologia muscolo tendinea o altro è prioritario; fare le dovute pause da sforzo, dosare i carichi di allenamento .

Cordiali saluti
alessandrocaruso.me@katamail.com
[#2] dopo  
Utente 361XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio della risposta, con il tempo il problema sembra migliorare anche se quando faccio qualche sforzo in cui tiro, allungo, per un po' il muscolo inizio a sentire delle punture di spillo ogni tanto, come se in quel punto una fibra del muscolo si fosse rotta, l'effetto poi scompare subito. Premetto che questo accade ai muscoli in cui avevo le sensazioni o dolori di due settimane fa e sono: i pettorali, il dorso e la parte alta degli addominali centrali, sono effettivamente alcuni dei muscoli che ho a lungo allenato con i pesi in palestra, poi ci sono tutti gli altri muscoli del corpo in cui non ho nulla.
Vorrei sapere se il fatto di aver perso parecchi chili e di essere al confine tra il normo e il sottopeso può aver influito sull'indebolire i muscoli, se il corpo ha iniziato a sottrarre massa muscolare e sono arrivato a un certo punto in cui questi muscoli che si stavano indebolendo dopo l'ultimo allenamento hanno avuto i problemi riportati sopra. Vorrei sapere se questi motivi possono essere la causa dei problemi che ho oppure non c'entrano nulla e sono solo ipotesi assurde.
Sto prendendo da qualche giorno integratori di proteine, che di solito prendono chi fa un'intensa attività fisica o sollevamento pesi.