Utente 344XXX
Buongiorno.
In data 10/01 eseguo appendicectomia laparoscopica, con decorso regolare. Mi viene somministrata nel decorso post-operatorio ciprofloxacina e nei giorni successivi sviluppo forte diarrea acquosa, positiva la ricerca di tossine A/B di C. difficile.
Di conseguenza mi viene prescritto, previo consulto infettivologico, Flagyl 250 2cp x 3 volte al di, per 10 giorni. Avevo già assunto Flagyl circa un mese prima, somministratomi in pronto soccorso quando la diagnosi di appendicite acuta era ancora dubbia, insieme a ciprofloxacina.
Il mio problema sono gli effetti avversi che sto provando in questi giorni (ne mancano 4 al termine del ciclo prescritto di 10gg). Ho mal di testa, nausea e giramenti di testa che mi limitano nelle attività. Il mio medico non considera molto tali lamentele e mi ha solo comunicato che non posso interrompere per rischio di recidive, ma al limite passare alla vancomicina per via orale (ottenuta però come soluzione IV per uso ospedaliero), anche essa ricca di effetti avversi. Come dovrei comportarmi a suo parere? Gli effetti che ho descritto implicano sospensione del trattamento o sono solo "scomodi"? Grazie dell'attenzione e del servizio gentilmente offerto.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile utente
si tratta di effetti ^scomodi^ assolutamente astenersi da bevande alcoliche