Utente 525XXX
salve, volevo chiedervi una cosa.
Premetto che ho una neuropatia dei nervi pudendi per compressione e la compressione interessa anche le rispettive arterie.
Più passa il tempo e peggio è, tanto che ora sono interessati tutti i nervi nell'"incastro" intrapiriforme/legamenti sacrospinoso e sacrotuberoso.
Vado avanti ad infiltrazioni di cortisone che temporeggiano in attesa di andare all'estero per un intervento di decompressione.
Tuttavia, stanno valutando anche l'asportazione di una cisti sacrale su S4 (ossia sulla punta più esterna del sacro.. peraltro il sacro è leggermente spostando verso dentro... ???) che, pur essendo esterna, potrebbe infastidire ancor di più dato che misura 16 mm e preme in maniera evidente sul sacro (come si vede dalla rmn senza mdc... a fine mese devo rifare l'rmn con mdc).

Tralasciando i sintomi "innumerevoli" sia nel campo neurologico, angiologico, genito-urinario e gastrointestinale, la mia domanda è questa...
Mi è stato consigliato di fare un'angiografia selettiva vasi ipogastrici e pudendi (per ora ho fatto solo l'ecodoppler vasi pudendi) per meglio valutare se la cisti possa infastidire nella zona "retrostante" a causa della sua evidente pressione e capirne la concausa o addirittura la causa (dato che anche la compressione del nervo è stata diagnosticata bilateralmente, tramite accuratissima emg fatta in francia, "esattamente" nella zona intrapiriforme.. diciamo tra il sacro e lo sfintere anale).
Purtroppo, non sapendo prima cosa fosse, ho scoperto che nel mio caso è sconsigliabile eseguire l'angiografia selettiva digitalica suddetta poiché ho le piastrine basse... sono poco oltre 100, ma all'ospedale mi hanno comunque sconsigliato di farla (effettivamente ho problemi quando ho tagli grandicelli...!!!)..

DUNQUE, COSA POSSO FARE IN SOSTITUUZIONE DI QUESTA BENEDETTA ANGIOGRAFIA SELETTIVA DIGITALICA VASI IPOGASTRICI E PUDENDI?

Ho letto dell'angio-risonanza, che cos'è? nel mio caso serve?
Ed un eco-color-doppler del bacino potrebbe essermi utile? (sperando che non sia invasivo come l'angiografia selettiva)
O cos'altro?

Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Pietro Mingazzini
24% attività
0% attualità
8% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2008
gentile signorr
Premetto che non sono in grado di darle dei consigli in merito alla sua patologia,ma la volevo tranquillizzare in merito ad una angiografia ,in quanto non comporta dei rischi elevati anche con le sue piastrine.Buona l'idea della angio-risonanza,meno quella dell'eco-doppler.
La saluto
pietro mingazzini