dna  
 
Utente 345XXX
Buona sera,

scrivo per chiedervi un'opinione/indicazione sugli esiti degli esami indicati ed eseguiti a seguito di tre diversi casi di interruzione di gravidanza mia e del mio compagno (agosto 2012- uovo chiaro, gennaio 2014 - quadro polimalformativo con cariotipo molecolare normale, dicembre 2014 - monosomia 45,x).

Mi preoccupano motilità, morfologia ma ancor di più la % di frammentazione.
Il biologo commenta scrivendo che: "il campione risulta caratterizzato da una frammentazione del DNA significativamente aumentata".

Con questo tipo di valori è sconsigliato il tentativo di concepimento naturale?

I tempi di attesa per accedere ai servizi di andrologia dell'AUSL sono estenuanti.

Valutazioni chimico-fisiche
Fluidificazione: completa
Viscosità: normale
Volume (ml): 2,7
Ph: 7,5

Valutazione citologica nemaspermica
Eritrociti: assenti
Cellule epiteliali: rare
Cellule rotonde (7ml). 1.800.000

Concentrazione nemaspermica
N°/ml: 22.100.000
N° totali: 59.670.000
N° mobili: 20.884.500

Motilità nemaspermatica
Motilità Totale: 35%
Progressiva (PR): 10%
Rapidamente progressiva: 0 %
Debolmente progressiva. 10%
Motilità in situ (NP): 25%

Morfologia nemaspermica
Forme normali: 14%
Atipie della testa: 34%
Atipie della coda: 8%
Forme amorfe 44%

POST – TRATTAMENTO Concentrazione nemaspermica
N°/ml: 7.200.000
N° totali: 7.200.000
N° mobili: 6.120.000

POST – TRATTAMENTO Motilità nemaspermatica
Motilità Totale: 85%
Rapidamente progressiva: 30 %
Debolmente progressiva. 45%
Motilità in situ (NP): 10%

POST – TRATTAMENTO Morfologia nemaspermica
Forme normali: 28%
Atipie della testa: 28%
Atipie della coda: 10%
Forme amorfe 34%

FRAZIONE CELLULARE CON FRAMMENTAZIONE DEL DNA: 18% (RANGE 0-10%)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.ma utente

dall'esame seminale risulta esserci una astenozoospermia, mentre non si capisce cosa significhi POST-TRATTAMENTO, forse è stato eseguito un test di capacitazione? Se così fosse perchè è stato fatto per procedere ad una inseminazione intrauterina?

In caso di spermatozoi sofferenti, il DNA si può frammentare, perdendo la sua integrità funzionale, e dunque portando a difetti funzionali dello spermatozoo che possono determinare anche abortività. Quindi il consiglio è di sentire lo specialista andrologo per impostare una terapia che possa migliorare tale situazione.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
buona sera dottore e grazie davvero della celerità e della risposta ... tento di spiegarmi meglio perché forse sono stata troppo superficiale ...

Dopo il terzo episodio di aborto, ci siamo trovati smarriti. Dei professionisti consultati (ginecologi, genetisti, biologi) nessuno ci aveva indirizzato verso gli esami di cui sopra, è stato il Dott. Santoro di MedicItalia a fornirmi una lista enorme di approfondimenti tra cui quelli inerenti anche la condizione del mio compagno.

Ci siamo rivolti al laboratorio ritenuto più referenziato che però appartiene ad un centro che si occupa di fecondazione assistita, credo che il "post-trattamento" sia incluso nel loro protocollo. Per post-trattamento si intende, e cito testualmente " valutazione eseguita sulla frazione nemospermatica recuperata in seguito a centrifugazione su Gradiente Discontinuo. Tale metodica ha lo scopo di isolare e concentrare la popolazione di spermatozoi con le migliori caratteristiche di motilità e morfologia.

Le chiedo nuovamente la sua consulenza, premettendo che ho seguito il suo consiglio e ho confermato una visita da uno specialista (trovato con difficoltà nella nostra zona).

L'astenoozospermia del mio compagno ha valori gravi? Curabili? E' un grado severo di compromissione?

Dalla sua risposta e a causa della mia ignoranza in materia non riesco a capire se per "spermatozoi sofferenti" ci si riferisce ad una situazione valutata basandosi sul valore della motilità o altro (come ad esempio la morfologia oppure il n. di spermatozoi mobili sul totale calcolato)?

I valori post- trattamento sono decisamente migliori ... non capisco, ma in natura la selezione che qui è stata fatta meccanicamente e in laboratorio non è in un qualche modo garantita ?

I valori di oggi escludono la possibilità di un concepimento naturale con esito positivo?

I valori post- trattamento potrebbero permettere una fecondazione omologa?

I due test vanno ripetuti? C'è la possibilità che una particolare condizione fisica atipica e temoranea del mio compagno (debolezza generale) del giorno del prelievo possa aver influenzato gli esiti?

I valori di cui sopra al momento non hanno ostacolato il concepimento, com'è possibile?

Di nuovo grazie.
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.ma utente

Premesso che nella sua zona esistono ottimi professionisti che si occupano di medicina della riproduzione, l'esame post-trattamento si riferisce al test di capacitazione che viene fatto per capire se si può procedere con una semplice inseminazione intrauterina oppure se si deve procedere per una tecnica PMA e nel vostro caso si può procedere per una inseminazione intrauterina.

Presumo che visti i tre casi di interruzione della gravidanza abbiano voluto valutare il grado di "sofferenza spermatozoaria" attraverso il test di frammentazione del DNA dove un'alta percentuale di frammentazione del DNA spermatico, come l'esame di suo marito, dovrebbe portare a una condizione di infertilità maschile ed ad una maggiore incidenza di aborti precoci.

Ancora cordialità