Utente 305XXX
Il medico di basr nn mi ha preso sul serio
Ho 21 anni , e fin dai 12 avevo dei fastidi nei periodi di maggior freddo , la sensazione era come se una mano strizzava il cuore con forza , feci una visita ma nn usci niente.
Ora , da circa 2 settimane riprovo questa sensazione ma la cosa piu grave é che
ho la sensazione che il cuore faccia come un motore a scoppio , sento proprio il tr tr tr tr ... che nn é il battito ma appunto un qualcosa in sincronia al battito ...
Inizia a farmi davvero male il petto sinistro , inizio ad essere proprio stanco ed esausto
sento proprio la stanchezza nel cuore ...
Non dico che sia il cuore il problema ma che ho queste sensazioni ...
Ma che devo fare se mi crede ipocondriaco il dott , nn sono dolori psicosomatici ...
Convivere con sto fastidio 24 ore al giorno é devastante ...
Aiutatemi ...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
"...Non dico che sia il cuore il problema ma che ho queste sensazioni ... "
Caro signore
anche se le è difficile accettarlo, ma i suoi sintomi hanno tutte le caratteristiche di un'origine non cardiaca, amplificati poi dalla sua ansia patologica...
anch'io "non dico che lei non ha sintomi o che li inventa, ma semplicemente che il suo cuore probabilmente non ne è responsabile...a 21 anni poi"...
Lei a mio giudizio ha bisogno di uno psicologo...se poi dovesse servire a tranquillizzarla faccia pure una valutazione cardiologica con un cardiologo di sua fiducia.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 305XXX

Iscritto dal 2013
Caro dottore Rillo , io lo psicologo lo vedo ogni settimana,dato che ci faccio pure il fantacalcio insieme , essendo un grande amico, in realtà sono 2 , l'amico lo vedo ogni settimana, l'altro ogni mese, "l'amico" da punto di vista del dottore mi dice che sto procedendo magnificamente , ma capisce anche lei che non può non andare a prendere casi o occasioni di quando siamo insieme con altri gruppi , ci sono da 3 anni sia con lui che con l'altro e mai come negli ultimi 6 mesi mi hanno detto che gli sembro tutta un'altra persona entrambi mi hanno visto più rilassato e più maturo , l'amico ha detto che mai nelle uscite , nei gruppi , sono stato così sciolto , così rilassato , così tranquillo con me stesso quando sono con gli altri ...
lui stesso dice che sembro un altra persona, la mia grande simpatia è venuta fuori e fa del mio carattere una cosa fondamentale, anche se lui stesso riscontra altri lati che forse stanno peggiorando , come la forte permalosità , o un esagerato menegefreghismo in genere ....

Guarda caso , ma proprio e che caso , negli ultimi mesi , IO ANSIE NON NE HO SOPRATTUTTO QUANDO VEDEVO LA MIA EX O GLI EX AMICI DI SCUOLA DOVE AVEVO MAGGIOR ANSIA , ORA SE LI INCONTRO GLI PASSO ACCANTO APPOSTA, ANSIE NON NE HO , NON NE HO ...
se a voi dottori risulta più facile dire, per me sei ipocondriaco vai dallo psicologo che ne hai di bisogno questa frase è come una pugnalata al petto e molto poco rispettosa per chi sta soffrendo e chiede aiuto, per una persona che sta vivendo un periodo davvero invalidante sia per questo motivo che per le vertigini, non posso fare sport , non posso ballare in discoteca , ho paura che se guido posso avere un attacco di fitte dolorosissime o forti vertigini e quindi meglio non guidare ...
Sta diventando molto invalidante la questione , ma anche se la questione è delicata , io posso affermare che ANSIE NON NE HO, cosa che invece metterebbe chiunque sotto pressione ...
e lo dice uno che di ansie prima ci viveva in modo constante , vivevo di attacchi di panico continui , e so riconoscere l'ansia e un attacco di panico , come so riconoscere un dottore che non prende sul serio un paziente da un altro che ritiene che sia opportuno rivolgersi ad uno psicologo per tranquillizzarsi perchè lo ritiene eccessivamente ansioso ...
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore
mi fà piacere per lei che le sedute di psicoterapia le stanno dando giovamenti....ciononostante non comprendo cosa intende dire con le sue parole....
Io sono un cardiologo e la mia posizione a riguardo del suo problema l'ho espressa chiaramente...
"....Lei a mio giudizio ha bisogno di uno psicologo...se poi dovesse servire a tranquillizzarla faccia pure una valutazione cardiologica con un cardiologo di sua fiducia"... queste sono state le mie parole.
A questo punto visto che lo psicologo l'ha già trovato, se vuole tranquillizzarsi ulteriormente, l'unica possibilità è di affidarsi a una valutazione cardiologica che noi di MI non possiamo fare per via telematica....
Saluti