Utente 371XXX
Buongiorno,
Sono un ragazzo di 26 anni e lo scorso 28 ottobre ho subito un intervento al testicolo sinistro per un idrocele, con eversione della tunica vaginale; l'idrocele che ormai aveva raggiunto delle notevoli dimensioni era stato causato da una precedente operazione di rimozione di ernia inguinale e varicocele sinistro, avvenuta malamente circa tre anni prima.
Durante la degenza post operatoria ho avuto dei ritardi nella cicatrizzazione con perdita di sangue o plasma, anche per 3 settimane.
Dopo 30 giorni in cui non avuto avuto rapporti, consigliato dal medico, ho iniziato ad avere di nuovo rapporti sessuali con la mia ragazza, in cui non si manifestava nessun problema. Adesso però è quasi un mese che non riesco a controllare la mia eiaculazione, ovvero si stanno manifestando dei problemi di eiaculazione precoce, in quanto mi bastano pochi minuti o secondi o poche penetrazioni per raggiungere il coito. Aggiungo che questo problema non si era mai manifestato in precedenza ne con la mia ragazza attuale, ne con i rapporti sessuali passati.
Ora non capendone la causa, visto che questo problema si è manifestato improvvisamente, vorrei un consiglio su come comportarmi, e se nel caso avessi bisogno di consultare ad esempio un andrologo o uno psicologo.
Mi sono dimenticato che nel post operatorio l'eco-doppler e l'ecografia hanno evidenziato la presenza di due piccolissime cisti nell'epididimo dei testicoli,che vi è ancore presente un idrocele di 12ml, che il testicolo era un po' ingrossato a causa dell grosso idrocele e che la circolazione sanguina testicolare è corretta; il medico mi ha detto che è tutto nella norma, anche se io spesso provo una sensazione di malessere e fastidio a livello del pube e dell'inguine sinistra e un p' dolore al testicolo sinistro al tatto
Ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente, non esiste alcun rapporto diretto di causa/effetto tra la presenza di un idrocele, cisti epdidimaria ed eiaculazione precoce secondaria per cui consulterei
l'andrologo di riferimento per valutare il nuovo quadro clinico ed il precedente. Cordialita'