Utente 362XXX
Buongiorno, premetto che soffro di ansia e l'anno scorso avevo i battiti a 130-150 per una settimana di fila, sono andata dalla guardia medica che mi ha prescritto 5 gocce calmanti (non hanno fatto niente) e la sera dopo sono riandata , medico diverso ma stesse gocce date. Allora andata dal mio medico di base mi ha fatto l'impegnativa urgente per un ecg all'ospedale. Arrivo e i battiti erano a 145 ma mi è stato detto dalla cardiologa che poi mi ha visitato che il cuore era assolutamente apposto e si trattava solo ed esclusivamente di ansia (in seguito ho iniziato a soffrire di attacchi di panico) e però mi aveva consigliato anche di fare gli esami della tiroide, in famiglia mamma ha problemi di ipertiroidismo) tra una cosa e l'altra non ho fatto queste analisi, sono stata mandata via dall'ospedale con l'impegnativa del valium da prendere ma non ricordo la posologia. Ho sofferto di attacchi di panico qualche mese dopo di questo episodio, ma ora il periodo brutto e passato e sono solo leggermente ansiosa. Ieri mattina dal nulla ha iniziato a battermi fortissimo il cuore e sentivo come qualcosa che sfarfallava dentro il petto e mi si è come annebbiata la vista, è durato quasi un minuto e mi sono spaventata molto. Ora le chiedo, è possibile che questo dipenda dal cuore oppure è solo uno stato d'ansia anche se non è un periodo stressante per me?
Ho 18 anni, non fumo, non bevo alcolici, mangio sano... Aspetto una risposta... Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guarire dalle crisi di panico è decisamente difficile...ci vuole tempo e trattamenti adeguati. Quello che riporta fà pensare che lei non sia affatto guarita. Il suo cuore non c'entra. Si rivolga pertanto al suo psicologo di fiducia. Saprà sicuramente esserle di aiuto più di quanto non possiamo fare noi cardiologi.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 362XXX

Iscritto dal 2014
Sono contenta che il mio cuore non c'entra perché è senz'altro meglio avere un disturbo creato dalla mente che avere qualcosa di fisico. La ringrazio davvero tanto per la risposta. Le auguro una buona giornata .