Utente 359XXX
Salve a tutti sono un ragazzo di 24 anni in piena crisi.. Verso fine settembre ho avuto un rapporto anale attivo protetto con una trans brasiliana.. Alla fine del rapporto mi ha chiesto di estrarre il pene lasciando stare il preservativo, che ha estratto lei subito dopo.. Lì x lì non ho dato peso a questo atteggiamento ma ora sto andando i paranoia.. Perché questa richiesta? E se mentre lo sfilavo sono venuto a contatto con qualcosa di infetto? O l'ha fatto perché il preservativo si era rotto e non me ne sono accorto? Sono nel panico più totale.. Circa due mesi dopo, a fine novembre ho avuto un primo attacco influenzale, 38 di febbre, un paio di giorni.. Passata quella mi è entrato un mal di testa che per circa un mese mi ha tormentato.. Dalla mattina alla sera; non forte ma mi dava un senso di offuscamento e di torpore alla testa.. Devo dire che era un periodo molto stressante per me causa cassa integrazione e inizio nuovo lavoro.. Mal di testa che mi è passato proprio in corrispondenza delle ferie di natale per poi ricomincio una volta rientrato a lavoro.. Pochi giorno fa poi di nuovo febbre, 38di febbre da 4 giorni con anche un focolare di broncopolmonite.. Può essere tutto riconducibile a una sieroconversione? Sono in crisi, per favore rispondete
[#1] dopo  
Dr. Alessandro Lizioli
24% attività
0% attualità
8% socialità
VARESE (VA)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2013
Buongiorno, dalla sua storia non appaiono comportamenti che possano ritenere probabile una infezione da HIV. Il contagio è più certo senza l'uso di profilattico che, se anche rotto non consente comunque il contatto tra le mucose. Nemmeno lo sfilamento può determinare un rischio certo di infezione. Questo basandosi sul suo racconto. La sieroconversione di norma avviene in forma latente e in quella sintomatica compare una linfoadenomegalia generalizzata (linfonodi grossi). Piuttosto penserei ad un'infezione da Citomegalovirus o da EBV per i quali le consiglio un esame per la ricerca degli anticorpi contro questi virus.
Il focolaio recente può essere sicuramente dovuto all'epidemia di virus influenzali e parainfluenzali in corso. Essendo comunque passati 4 mesi potrebbe effettuare il test per HIV e laddove, come penso, risultasse negativo può stare tranquillo per quanto riguarda questa infezione.