Utente 371XXX
Buonasera,
nel giocare a calcio a livello dilettantistico 1 mese fa ho avuto una brutta distorsione, un gonfiore nel seguire dei giorni mi ha portato a effettuare una visita presso l'ortopedico, mi è stato tolto il liquido (sangue) . sono state riempite 2 siringhe da 30 cc. successivamente ho effettuato la RMN.
Reeferto:l'esame odierno ha evidenziato un'area d'alterato segnale, iperintensa in stir, per edema reattivo della spongiosa ossea ad origine post traumatica localizzato a livello del condilo femorale laterale e sulle porzioni posteriori degli emipiatti tibiali mediale e laterale. In corrispondenza del corno posteriore del menisco mediale ed anche sul corno anteriore di quello laterale si riconosce una discreta alterazione globulare del segnale, per fenomeni di meniscosi degenerativa di grado moderato.irregolarità del margine anteriore del collaterale mediale, assottigliato e disomogeneo in esiti di una lesione parziale del tratto prossimale-medio (distrazione di primo grado). Anche il LCA presenta un'irregolarità del contorno ed un assottigliamento delle fibre del tratto medio-prossimale, disomogeneo e peraltro parzialmente deflesso anteriormente in esiti di una lesione non completa del legamento con residuo contingente fibrillare.
si segnala una discreta raccolta fluida in sede articolare,del recesso peri-sovrarotuleo, un ispessimento della plica mediopatellare e dei setti fibrosi del corpo di Hoffa per condizione artrosinovitica.

Il mio ortopedico parla di un trattamento conservativo. qual'è la vostra risposta?
potrò tornare a giocare a calcio senza operazione?
E' da operare?
[#1] dopo  
Dr. Marco Bonelli
32% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2015
Buonasera,Le rispondo da Reumatologo.La premessa è importante in quanto reumatologo ed ortopedico si occupano ambedue di apparato muscoloscheletrico,il primo con i farmaci e la fkt ed il secondo con la chirurgia riparativa e correttiva.
La sua situazione merita due precisazioni,la prima è quella di ripetere una Rmn tra circa 45 giorni,poichè la presenza del versamento può alterare il segnale e sottostimare o sovrastimare le lesioni descritte.L seconda è che la lesione a carico della spongiosa ossea è da attribuire sicuramente al recente trauma,mentre per le altre lesioni ( menischi e legamenti) alcune sembrano degenerazioni già presenti ed altre aggravate da quest'ultimo incidente.Sottolineo questo per farle capire che il suo ginocchio porta i risultati di una attività sportiva e di pregressi traumi per cui occorre prestare attenzione altrimenti nel futuro avrà ripercussioni funzionali.Questa patologia credo che possa recuperare con il riposo ed una buona rieducazione .Potrà tornare a praticare l'attività sportiva ma andrà rivalutato tra un paio di mesi.
Un saluto
[#2] dopo  
Utente 371XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno Dr. Bonelli,
innanzitutto vorrei ringraziare per la risposta esaudiente e molto precisa.
Vorrei aggiungere altre spiegazioni perchè successivamente a questo consulto ho effettuato altre due visite presso l'ortopedico. Lui mi parla di un danno molto grave per quanto riguarda il LCA ,uno perchè è stato aspirato sangue e non liquido giallastro, secondo perchè probabilmente è peggio di una lesione completa in quanto non possano agire con la ricostruzione. Il dottore mi parla di una terapia conservativa, prima di tutto potenziamento del quadricipite con annesso ciclo di infiltrazioni di acido ialuronico(una volta a settimana x3) dopodiché ripetere la RMN.
La mia domanda è la seguente: a due mesi dal trauma distorsivo è normale che ancora non riesca a flettere del tutto il ginocchio ed avere fitte continua nel tenere la gamba dritta?
[#3] dopo  
Dr. Marco Bonelli
32% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2015
Buonasera,il decorso temporale e le attuali difficoltà al movimento testimoniano verosimilmente una lesione più o meno parziale.
La fkt con esercizi di rinforzo l'aiuteranno in parte ,tra un mese circa effettuerei prima di fare altro una Rmn di controllo che dovrebbe chiarire il danno in maniera più puntuale e quindi anche l'intervento terapeutico piuù efficace,Un saluto