Utente 361XXX
Buongiorno gentili dottori

due notti fa mi sono svegliata verso le 4 per un improvviso dolore all'avambraccio e nn sono più riuscita ad addormentarmi perchè non riuscivo a trovare una posizione che mi permettesse di sentire meno male.
Durante la mattina ho messo voltaren pomata nella zona interessata, ma sostanzialmente senza risultato.
Ho trovato un po' di sollievo facendo una doccia calda.
Il dolore si è poi esteso alla parte superiore del braccio, tanto da consentermi solo movimenti brevi, lenti e controllati e non permettendomi di stendere completamente il braccio.
In serata ho poi notato un'intorpidimento del pollice, indice, medio della mano sinistra.
Non riuscendo a dormire, stamattina alle 3 ho preso un voltaren compresse 100 mg, senza tuttavia notare particolari cambiamenti.
Verso le 8 di questa mattina devo essere infine riuscita ad addormentarmi e ora il braccio va un po' meglio.

A parte il dolore al braccio (e un po' di agitazione immagino dovuta all'impossibilità di dormire) non accuso altri sintomi.
Sono normopeso, ho 35 anni, analisi del sangue fatte due settimane fa ok (unico neo: ferritina bassa e colesterolo a 250 -ma con HDL a 80, quindi mi è stato detto che non è un problema-)....D'altra parte faccio un lavoro molto sedentario e uso (ormai da 10 anni..) il computer (un notebook da tavolo, non un PC) anche 14 ore al giorno....
Ora, il dolore al braccio può essere infarto? O è più probabile che sia la reazione ad una postura scorrretta? Magari da giovane non mi creava problemi stare a lungo al computer, mentre oggi che sono più ''matura'' il mio fisico regge meno...
Ed è il caso che continui a prendere il voltaren oppure rischia di mascherare un dolore che magari è sintomi di qualcosa di più grave di una contrattura muscolare o qsa del genere?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Nessun infarto, cara signora....è probabilmente legato a postura scorretta...lei però stà facendo "medicina fai da te"...il mio consiglio è di rivolgersi al suo medico curante che potrà stabilire se è corretto o meno continuare con gli antiinfiammatori.
Saluti cordiali
[#2] dopo  
Utente 361XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio

Il voltaren compresse mi è stato consigliato dal farmacista.
Non l'ho preso subito perchè mi sembrava eccessivo per un dolore al braccio sostanzialmente non invalidante all'inizio e ho preferito usare la pomata, che mi dava l'idea di qsa di più "leggero". Probabilmente lì ho sbagliato.

Domattina farò un colpo di telefono al mio medico di base


grazie