Utente 371XXX
Buongiorno.

Vorrei esporre un quesito a cui sarebbe gradita una replica semplice, precisa e concisa.
Ho quasi la certezza che, in corrispondenza dello zigomo sinistro, sia comparsa una piccola verruca.
Vi starete chiedendo, dunque, il motivo per cui sono in possesso di tale sicurezza, ovviamente.
Ebbene, ci sono già passato, il dermatologo, un anno fa, individuò una verruca allo zigomo destro, e per una cifra che fu tutto meno che modica, la eliminò bruciandola con l'apposito strumento.
Quest'altra verruca è appena visibile, ultimamente prude leggermente e vorrei evitare che aumentasse di dimensione.
Partendo dal presupposto di non voler tornare nuovamente dal dermatologo, ripetendo tale prassi e cercando di evitare una vistosa cicatrice per diversi mesi, vorrei chiedere, gentilmente, se posso adoperare una qualche crema.
Ho sentito, da un amico studente di farmacia, che la Retin-a 0,05 sarebbe consigliata, in questo caso per arrestare la crescita della presunta verruca e, perfino, di ridurla.

A questo punto, ben consapevole del fatto che, probabilmente, mi inviterete a rivolgermi a un dermatologo, vi chiedo, comunque, di poter delucidare in tal proposito, consentendomi di ovviare lungo questa strada prima di poter rivolgermi a uno specialista.

Tale crema, dunque, sarebbe opportuna? Vi sarebbero determinati accorgimenti da adoperare per il suo uso?

In attesa di una replica, signori, vi auguro un buon proseguimento di giornata.

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
ovviamente il presupposto di una buona terapia è una diagnosi accurata.
Ponendo comunque che si tratti effettivamente di una verruca , e non volendola trattare con la rapida seduta ambulatoriale per es. di laserterapia, si può pensare alla distruzione -eliminazione con metodi alternativi.
Una possibilità può essere data anche da utilizzo di ac . retinoico, spec usato per verruchette piane.
Certamente le applicazioni dovranno essere ripetute ,giornaliere, e non si possono escludere effetti collaterali , quali irritazione e peeling della zona. Ma non prevedo in ogni caso grossi danni, quindi se lo desiderà credo che sia libero di provare, anche se non si tratta certo della via maestra.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 371XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio per la cortese risposta, caro dottore, il suo aiuto è stato ben accolto.

Le auguro un buon proseguimento di giornata.