Utente 370XXX
Salve, ho un problema di natura sessuale che si è presentato dopo la circoncisione.
Premetto che sono stato circonciso in stile teso, e non ho più i punti da un paio di mesi. Il pene è guarito, anche se le ferite sono sempre un po' doloranti, ma senza eccessi di dolore. Prima dell'intervento avevo una vita sessuale davvero molto attiva, da quando sono stato circonciso ho un calo del desiderio molto forte, e per la prima volta nella vita fatico a mantenere l'erezione durante la penetrazione, tanto che dopo un po' perdo "vigore". Le erezioni involontarie sono quasi del tutto assenti, mentre tramite masturbazione sembrerebbe funzionare abbastanza bene. Un esempio: prima avevo l'erezione a comando, ora è tutto molto più faticoso. E' roba destinata a sparire nell'arco di un paio di mesi, o ho fatto l'errore più grande della mia vita? Il medico non si esprime chiaramente in merito, mi dicono solo che l'intervento è andato bene. Grazie a tutti coloro che risponderanno.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
il 75% dei maschi ha cali del desiderio di due tre mesi che si autorisolvono nella quasi totalità dei casi (90%). Detto questo: la circoncisone non c' entra nulla, se non passa dopo il periodo indicato consulti esperto collega che potrebbero essere cause ormonali, prostaiche o psicologiche
[#2] dopo  


dal 2016
Se ne deduce che non avendo mai avuto problemi prostatici o ormonali (ed avendo una salute di ferro), il problema può essere unicamente psicologico. La ringrazio molto.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
le deduzioni le lascerei al collega che la visiterà dopo il tempo trascorso.