Utente 783XXX
Salve la mia fidanzata di 28 anni ha da un paio di mesi una presunta allergia che si manifesta con dei ponfi che si sviluppano prima nella zona delle ginocchia e dei gomiti, successivamente sul viso e precisamente intorno agli occhi e anche sul resto del corpo.
Premesso che ha già fatto una visita dermatologica, dove le è stato riferito che potrebbe trattarsi di un'intolleranza alimentare che si manifesta con un orticaria acuta.
Le sono stati prescritti degli antistaminici e di evitare una serie di alimenti cioè quelli contenenti istamina.
Nonostante sta evitando i suddetti alimenti non si nota alcun miglioramento se non quando usa gli antistaminici.
E' possibile effettuare il test allergologico pur assumendo antistaminici?
Se no, quanto tempo deve passare prima di poter fare il test senza usare antistaminici?
In attesa di una Vs. cortese risposta, Vi ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Nicola Verna
44% attività
0% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Se la sua fidanzata, come penso, sta assumendo antistaminici di ultima generazione, 4-5 giorni di sospensione sono sufficienti per eseguire i test cutanei. Per i test su sangue (dosaggio delle IgE specifiche e totali) non è necessaria la sospensione degli antistaminici.
Cordiali saluti,

Dr. Nicola Verna
http://verna.blog.tiscali.it/