Utente 361XXX
salve sono un uomo di 41 anni e da molto tempo che soffro di tachicardia improvvisa notturna con pulsazioni che arrivano sui 150 al minuto .ho fatto holter pressorio con esito dei valori nei limiti della norma in soggetto dipper.sono in attesa di fare ecg dinamico e prova da sforzo.premetto che soffro anche di gastrite da reflusso,ma anche dopo averla curata la tachicardia persiste ancora.volevo chiedere se si possa trattare di un disturbo elettrico del cuore o altro .e quali rischi posso correre.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
12% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2014
Buonasera,
Per darle un parere utile bisognerebbe poterla visitare e porre diverse domande sulle caratteristiche della tachicardia.
In linea generale potrebbe trattarsi di una forma aritmica.vle consiglio di parlarne con il suo medico curante e di attendere il risultato degli esami che deve eseguire.

Cordiali saluti
Alessandro Durante
[#2] dopo  
Utente 361XXX

Iscritto dal 2014
GRAZIE DI CUORE PER LA RISPOSTA