Utente 365XXX
Salve, sono un ragazzo di 20 anni che da circa 3 mesi ha problemi di erezione. Tutto è incominciato all improviso, infatti le erezioni mattutine e spontanee erano scomparsi e non avevo alcun sintomo sessuale, cosa mai accadduta per periodi lunghi come questi. Addirittura le prime settimane alle volte l erezione non ce l avevo per giorni interi e neanche con masturbazione manuale! Con il passare del tempo le pulsioni sessuali mi sono incominciati a venire di nuovo, e mi ero accorto che il pene diventava un pò duro ma non si allungava tutto! Così allertato ho fatto una ecografia per vedere se c era qualche varicocele, ma li non risulta niente... Ho fatto passare tempo ma la situazione non cambiava.. Poi inoltre mi sono accorto che quando il pene si "ritira" dalla fase di post-erezione tende a "cedere su se stesso" formando una curvatura tipo parentesi aperta.. Come questa "(" mentre prima restava dritta...
Con il passare del tempo la situazione è un pò migliorata... Le erezioni mattutine sono ritornate però deboli... Inoltre quando ho l erezione il pene è duro ma all 80/90% difficilmente arriva al 100% inoltre alle volte non riesco più a mantenere l erezione mentre prima era tutto diverso.. Poco tempo fa ho fatto una visita dall andrologo e lui ha detto che poteva trattarsi di fuga venosa ma anche lì non è uscito niente... Lui dice che sia problema piscologico in quanto non avendo avuto erezioni più la mattina è come se avessi un blocco delle vene del pene.. Per questo mi ha scritto cialis da 5 gr per 3 mesi.. Però io questa cura non la vorrei fare perchè prendere certe pillole a 20 anni non è una ottima cosa... Ah mi ero scordato che ho fatto anche le analisi e andava tutto bene!
Spero in una vostra risposta. A presto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Gentile lettore , anche in assenza di fattori di rischio come il fumo , lo stress e una serie di ben conosciute concause (obesità, vita sedentaria , diabete ecc) , possono presentarsi dei periodi di minore efficienza sessuale che generalmente si risolvono spontaneamente . Si tenga comunque in contatto con il suo andrologo di fiducia . Distinti saluti .
[#2] dopo  
Utente 365XXX

Iscritto dal 2014
Dottore non sono obeso nè tanto meno stressato... Può essere un problema organico ?
[#3] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Da quello che descrive , è assai difficile che si tratti di un problema organico, cerchi di diminuire la sua ansia da prestazione ,se si concentra in maniera ossessiva sul problema è peggio.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega De Siati, che mi ha preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html

http://www.medicitalia.it/salute/andrologia/111-disfunzione-erettile.html

Un cordiale saluto.
[#5] dopo  
Utente 365XXX

Iscritto dal 2014
Scusi la ripetività... Ma se non si mantiene l erezione, non può essere un problema dei corpi cavernosi che non riescono a trattenere sangue ?
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Niente si può escludere!
[#7] dopo  
Utente 365XXX

Iscritto dal 2014
E in questo caso esclusa una fuga venosa, cosa altro può essere ?
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Un problema anatomico, ad esempio, che interessa le tuniche dell'albuginea del suo pene ma qui solo il suo andrologo di riferimento può confermare questa particolare ipotesi diagnostica.

Ancora un cordiale saluto.
[#9] dopo  
Utente 365XXX

Iscritto dal 2014
Grazie per la risposta dottore.. E in questo particolare caso cè una cura ?
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo, bisogna, per impostare una corretta strategia terapeutica, sempre sentire in diretta il suo andrologo di riferimento.

Un cordiale saluto.
[#11] dopo  
Utente 365XXX

Iscritto dal 2014
Un ultima cosa dottore, perchè quando il mio pene sta per avere un erezione o sta per ritirarsi, quindi quando è circa al 60% della completa erezione, assume una forma strana nel senso che il pene "cede" verso il basso dopo corca 1 cm a partire dall attaccatura (radice) mentre prima "cedeva" tutto insieme come unico pezzo ?
Mentre per quanto riguarda il problema delle tuniche dell albuginea si cura "una volta per tutte" magari anche operazione o farmaci o per tutta la vita devo prendere qualcosa ?
[#12] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Queste informazioni terapeutiche, come già dettole, purtroppo solo il suo andrologo reale gliele può o potrà indicare e quindi bisogna sempre sentire in diretta ora il suo andrologo di riferimento.

Un cordiale saluto.
[#13] dopo  
Utente 365XXX

Iscritto dal 2014
Ma per la forma strana che assume il mio pen che può essere ?
[#14] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Fattori anatomici congeniti? Problemi legati ad un fibrosi dei corpi cavernosi? ecc, ecc, ecc...

Come già dettole, purtroppo solo il suo andrologo reale, il medico che può o potrà visitarla in diretta, glieli può o potrà indicare e quindi bisogna sempre sentire in diretta edora il suo andrologo di riferimento.

Un cordiale saluto.
[#15] dopo  
Utente 365XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille dottore.
Buona Giornata
[#16] dopo  
Utente 365XXX

Iscritto dal 2014
Egregi dottori vi volevo informare della situazione... Da 2 settimane circa ho incominciato la cura con cialis 5 gr da prendere ogni 2 giorni, devo dire che le prime 3 volte che me lo sono preso tutto andava bene, avevo un erezione fortissima.. Anche se dopo.. Ho di nuovo un erezione debole.. Inoltre non ho sempre desiderio sessuale, è a giorni...
Un altra domanda che volevo porgere a voi è perchè quando ieaculo, lo getto fuoriesce solo da un condotto ?
Me ne sono accorto pichi giorni fa..
[#17] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

si spieghi meglio perché di solito il "getto fuoriesce solo da un condotto", cioè dal meato esterno dell'uretra.

Un cordiale saluto.
[#18] dopo  
Utente 365XXX

Iscritto dal 2014
Dottore mi sono accorto che quando eiaculo, il getto fuoriesce solo da un meato.. Mentre altro meato ne esco quasi nulla...
[#19] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Quale altro meato?
[#20] dopo  
Utente 365XXX

Iscritto dal 2014
Dottore mi scusi se mi spiego male... Allora nel pene per la fuori uscita di urina e sperma, ci sono due buchi (condotti) da me lo sperma esce solo da uno di questi die buchi mentre nell altro non esce quasi nulla
[#21] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

continua a riferire un problema, se di problema si tratta, che, da questa postazione, è incomprensibile.

L'invito ora è quello di sentire in diretta il suo urologo od andrologo di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.
[#22] dopo  
Utente 365XXX

Iscritto dal 2014
Dottore.. Le faccio questa domanda.. Quando si eiacula.. Lo sperma fuori esce dai due "buchi" o solo da un "buco" ?
Scusi se l ho detto in modo grezzo, ma non so il nome esatto..
[#23] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

di solito l'eiaculato fuoriesce dal meato uretrale esterno.

Ancora una volta l'invito ora a sentire in diretta il suo urologo od andrologo di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.
[#24] dopo  
Utente 365XXX

Iscritto dal 2014
Dottore un ultima cosa, come mai ormai non ho più desiderio sessuale neanche quando vedo certe immaggini "hot" o altre cose di questo genere ?
Da premettere che non sono stressato e il testorone anzi è al di sopra della soglia normale ?
[#25] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se desidera avere informazioni dettagliate su questo problema, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/226-desiderio-sessuale-fare-viene-mancare.html

Un cordiale saluto.
[#26] dopo  
Utente 365XXX

Iscritto dal 2014
Ho letto l articolo ma non trovo una risposta.. Adesso ha da due settimane circa che nemmeno il Cialis da 5 fa più effetto.. Non so davvero cosa mi sia successo... Ho letto anche per un eventuale protesi ma si ha la perdita di cm.. Non cè fine al peggio.. Grazie comunque per le informazioni
[#27] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ora, senza inutili drammi, risenta in diretta il suo andrologo di riferimento.
[#28] dopo  
Utente 365XXX

Iscritto dal 2014
Lo farò a breve... Grazie
[#29] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene.