Utente 187XXX
Salve, vorrei chiedere parere circa il trattamento e gli eventuali accorgimenti da adottare in attesa di visita specialistica che avrei tra 20 gg circa. Di seguito il referto di RM ginocchio dx

Esame eseguito con sequenze fse pesate in t2 , se pesate in t1 e stir acquisite su piani multipli.

Rima di lesione a decorso obliquo a livello del corno posteriore del menisco mediale ,a partenza dal muro posteriore.

Modesti,diffusi fenomeni degenerativi si osservano a livello del menisco esterno,focalmente più significativi in corrispondenza del corno posteriore.

Nella norma le strutture legamentose del pivot centrale.

Tendinosi del rotuleo,più evidente a livello della sua porzione inserzionale prossimale.

Non si apprezzano significative alterazioni traumatiche recenti a carico delle restanti formazioni capsulo-legamentose esaminate.

Ai gradi di flessione dell'esame la rotula si presenta atteggiata in lieve sovraccarico mediale; modesta disomogeneità delle contrapposte superfici articolari femoro-patellari come per condropatia di basso grado.

Allo stato attuale nel cavo articolare è presente un impegno reattivo sinoviale con associata discreta quota fluida nei recessi superiori.

Ispessimento flogistico della borsa pre-rotulea e del tessuto adiposo di Hoffa.

Preciso che in quanto ad attività fisica utilizzo cardio macchine e pratico esercizi in palestra senza (o con poco) carico sulla colonna.
Ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Silvio Boer
28% attività
8% attualità
16% socialità
TORRE PELLICE (TO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2007
Il referto in questione è suggestivo per una lesione meniscale che solo la visita clinica è in grado di valutare se sia di pertinenza chirurgica in Artroscopia o da trattare con rieducazione funzionale a seconda della sua storia clinica, della sua attività lavorativa e del suo biotipo che dai dati in possesso sembrano correlati con un forte sovrappeso che determina sovente una importante usura biomeccanica del menisco che si comporta come un ammortizzatore per il ginocchio. Si affidi quindi ad un Collega Ortopedico per una diagnosi Clinica precisa correlata alla sua storia clinica ed alle sue condizioni cliniche e ci tenga informati. Cordiali saluti, Dr.Silvio BOER
[#2] dopo  
187960

dal 2016
La ringrazio per la tempestiva risposta,mi sottoporrò quanto prima a visita specialista.
Cordiali saluti