Utente 369XXX
Allora ad agosto per ben altri motivi (dolore al petto causa reflusso biliare che mi provoca gastrite lieve cronica) mi fanno una eco, la dottoressa che non vedeva l'ora di cacciarmi dal ps continuava a ripetere "perfetto perfetto" riferendosi al cuore. All'incirca il risultato era no dilatazioni biatriali, e mi pare che i ventricoli fossero apposto, avevo fatto vedere al medico di base che diceva che sostanzialmente (che vorrà dire? vabbè) era normale.
Gli elettrocardiogramma che ho fatto da agosto 2013 sono nei limiti anche se escono fuori strane diciture "anomalia atriale destra", una cosa che davvero non ricordo ora sulla conduzione ventricolare forse blocco o qualcosa del genere. Infatti vorrei rifare decentemente un elettrocardiogramma e magari un holter perché spesso e volentieri non tutti i giorni, però spesso mi batte male il cuore, insomma si fa sentire. A volte batte d'improvviso veloce e poi riprende normale, mi hanno detto che forse è tachicardia benigna sopraventricolare, e va bene. Ultimamente però si è aggiunto un altro sintomo, l'esempio che mi viene in mente è come quando uno stringe una bottiglia di plastica vuota e restano quei "segni" che lentamente scoppiettando si rimarginano (il finale è il mio sintomo) e torna normale oppure di un motore ingolfato, come quando non parte la macchina e quindi da quei "colpi".
Io anche se è sostanzialmente normale non capisco queste sensazioni purtroppo che ho spesso, e di conseguenza faccio fatica a stare tranquilla.
Grazie a chi vorrà aiutarmi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Con molta probabilità lei presenta delle banali extrasistoli.
Ripeta l holter.
Arrivederci
Cecchini