Utente 364XXX
Salve, sono un ragazzo di 18 anni (sto usando l'account di mia sorella).

Da tantissimo tempo (anni) ho un problema di smegma dovuto probabilmente al fatto che spesso (se non quasi sempre) mi capita di eiaculare con la cappella ancora chiusa. Riesco a limitarla un po' lavandomi abbastanza spesso, ma rimane sempre un leggero colore biancastro.

La mia domanda è: È possibile che io possa avere già in tempi relativamente brevi problemi alla prostata, o sono ancora troppo giovane? Può essere un input per eventuali problemi futuri?

Attualmente so che il mio bisnonno aveva problemi di questo tipo. Non lo ritengo troppo importante, ma lo dico giusto per chiarezza.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il problema e' la probabile fimosi,difficoltà ad evaginare il prepuzio sul glande e non,piuttosto,una fantasiosa patologia prostatica...Ne approfitti per farsi visitare da un andrologo per una visita ruoteranno.Cordialita'
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

come spesso ripeto da questo sito e vista la sua "giovane" età, approfitti di questi "disturbi-malesseri" e non sicurezze , per conoscere finalmente, se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.

Impari dalle sue compagne e dalle donne che la circondano che sicuramente, alla sua età, già conoscono il loro o la loro ginecologa.

Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Utente 364XXX

Iscritto dal 2014
Lo sapevo anch'io che potevo andare lì, e ci sono già andato un po' di tempo fa per un altra cosa. La mia domanda era un altra, cosa ne pensa?
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

pensiamo che, alla sua età, lei sia entrato in una spirale di fobie oncologiche immotivate.

Senta ora in diretta il suo andrologo od urologo di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.