Utente 752XXX
Buongiorno dottori.
ero indecisa se postare questra richiesta qui o in altra specializzazione.
Da un po' di tempo faccio fatica ad addormentarmi, e certe notti mi sveglio più volte durante la notte.
Credo di star attraversando un periodo di stress o forse è una leggera ansia dovuti a problemi vari della mia giornata tipica. (lavoro, famiglia, ...)
Vorrei chiedrvi, se potete, un consiglio prima di andare dal mio medico.
Dopo aver letto notizie varie su internet vorrei sapere se potrei trarre dei benefici dall'assunzione di melatonina (ho letto che essendo già naturalmente prodotta dal nostro organismo non esistono controindicazioni nell'assumerla, almeno nessuna in particolare).
Dove la posso acquistare? Si trova in farmacia o è un prodotto da erboristeria? Nel caso devo cercare una farmacia specializzata in prodotti omeopatici?

Vorrei ancora chiedervi per mio figlio (avevo già scritto di lui in un messaggio precedente di un po' di tempo fa), potrei farla prendere anche a lui? Solo per ricordare lui ha qualche difficoltà a dormire certe notti a csua di dolori a seguito di un lieve incidente.
Ringrazio molto tutti voi e saluto cordialmente.
[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
difficoltà nell'addormentamento, risvegli notturni, sonno poco riposante sono comunque sintomi di squilibri (stress, digestione, ormoni) che è necessario identificare per ottenere risultati soddisfacenti con qualsivoglia approccio terapeutico.
Può sicuramente assumere la Melatonina (troverà tutte le informazioni più accreditate presso questo indirizzo http://www.melatoninapierpaoli.it/ ), da ordinare presso qualunque farmacia.
Il discorso è diverso per suo figlio perchè immagino sia molto giovane ed in tal caso non è vietata ma semplicemente sconsigliata.
Cordialmente.
[#2] dopo  
75253

dal 2009
Mio figlio ha 34 anni. Per dormire ultimamente, da circa un paio di mesi, ricorre a tisane varie (camomilla, melissa, o un misto di erbe acquistato in erboristeria) o valeriana, ma nelle sere in cui sente più dolore prende 10-12 gocce lexotan.

Vorrei però che facesse poco uso di certi farmaci e per questo motivo chiedevo se la melatonina può essere utile.

A proposito: valeriana e lexotan possono essere usati insieme (magari prendendo meno gocce di lexotan) o ci sono controindicazioni?

Grazie.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
La domanda che vorrei porle è questa:
per suo figlio parla di lieve incidente-forti dolori da circa un paio di mesi, che quasi non lo fanno dormire: come mai, di cosa si tratta (probabilmente sarebbe più efficace un antidolorifico-antinfiammatorio per favorire il sonno).
A 34 anni può assumere melatonina: consideri però che potrebbe richiedere alcuni giorni prima di mostrare gli effetti ipnoinducenti.
Aspetto notizie.
[#4] dopo  
75253

dal 2009
Ha subito un incidente con un colpo di frusta.
Antinfiammatori in questo perido ne ha già presi, con varie sospensioni perchè lamentava fastidi all stomaco (lievi bruciori, diarrea), nonstante il gastroprotettore.
OKI per esempio gli da più problemi allo stomaco e nimesulide sembra stia iniziando a fare "meno effetto".
[#5] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Immagino quindi che starà seguendo uno specifico programma riabilitativo per accorciare i tempi di recupero (previa visita e prescrizione ortopedica);
valuti l'opportunità di associare farmaci omeopatici-omotossicologici ad azione antidolorifica e decontratturante assolutamente privi di effetti collaterali spiacevoli (sempre dietro prescrizione medica).
Cordialmente.
[#6] dopo  
75253

dal 2009
Sta facendo delle terapie da un fisioterapista.
I primi tempi, tre mesi fa, subito dopo l'incidente, gli faceva dei massaggi alla schiena e direttamente sulla cervicale, però gli avevano peggiorato la situazione (forti vertigini e sensazioni di perdita di equilibrio). Lo stesso fisioterapista decise di sospendere e continuare solo con laser terapia. Ora dopo le ferie ha ripreso con massaggi molto più lievi, lo massaggia prevalentemente nella zona lombare e lungo la spina dorsale (il fisioterapista dove va è anche osteopata).
A suo tempo aveva fatto visite varie, fisiatra, neurologo, otorino (per problemi di vertigini), ma ortopedico no.
Lunedì sarà da un altro fisiatra in una clinica consigliata dal medico curante.
So che sta attualmente prendendo dei farmaci a base di erbe (artiglio del diavolo+salice+acerola, crema artiglio+boswellia sulle spalle e collo, e poi in erboristeria gli hanno dato delle gocce con erbe varie rilassanti tra cui passiflora, valeriana, tiglio, biancospino, camomilla e altre gocce a base di escolzia da prendere insieme prima di coricarsi.
Seconso lei va bene così?
E' stato dal medico a cui ha parlato anche della melatonina e gli ha detto che può provare senza problemi, senza però aspettarsi di miracoli.
Per farmaci omeopatici-omotossicologici ad azione antidolorifica e decontratturante lei cosa consiglia?
Grazie.

Cordiali saluti.
[#7] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Mi sembra che suo figlio stia prendendo già abbastanza;
prescrizioni specifiche on-line non sono consentite ma al lungo elenco di principi attivi che assume aggiungerei Arnica in una delle tante formulazioni (per uso locale e per via orale) che potrà indicarle anche il suo farmacista di fiducia.
Auguri di pronta guarigione.
[#8] dopo  
75253

dal 2009
La ringazio dottore.
Se avrò bisogno ancora, la ricontatterò.

Cordiali saluti.