Utente 259XXX
Salve!
Premetto che ho fatto tutti gli accertamenti cardiologici per le extrasistoli che avverto (visita cardiologica con ecg, ecg holter, ecg sotto sforzo, ecocardiogramma) e il mio cuore è risultato sano, sono state rilevate solo delle extrasistoli sopraventricolari monomorfe.
Vorrei però togliermi due dubbi:
- quando avverto le extrasistoli non le avverto sempre allo stesso modo: a volte sento una pausa più lunga, a volte più corta e altre volte ancora avverto una extrasistole "intrappolata" tra due battiti. E' normale tutto ciò?
- La parola "monomorfe" cosa significa?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore
ha già postato più volte domande a riguardo dello stesso problema e questo sarebbe sufficiente per non risponderle...i suoi dubbi nascono dalla sua ansia...le sensazioni soggettive dell'extrasistolia non cambiano il quadro clinico-strumentale....Le sue extrasistoli sono benigne. Monomorfe significa che sono della stessa morfologia e questo identifica un solo punto di origine.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Si, mi hanno detto che le extrasistoli che ho sono benigne. Ma volevo solamente capire perché a volte hanno una pausa e altre volte no... Questa non è una sensazione, è veramente così, se ci fosse sempre una pausa la sentirei.