Utente 371XXX
Sono un ragazzo di 24 anni, circa due mesi fa ho avuto un rapporto sessuale non protetto, successivamente ( dopo qualche giorno) ho notato un rossore e bruciore all'asta del pene,sotto il glande nella parte alta dell'asta. Dopo circa una settimana il bruciore è sparito da solo per poi tornare circa tre giorni fa a distanza di due mesi, però intensificandosi con i giorni che passavano. Adesso ho un bruciore accentuato che si estende leggermente al glande, ma brucia soprattutto sotto il glande e nella parte alta dell'asta (che è molto rossa), in più quando scopro il glande ho un accentuato bruciore.

Se mi indicate la procedura posso inviare una foto del pene. Purtroppo ho un urgenza di un consulto da voi, per quanto possibile a distanza, perché sono in un paese straniero e al momento non mi è possibile contattare un medico, né il mio medico curante. In più non si parla neanche inglese in questo paese e i medici non capiscono.

In attesa di riscontro,
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la banalità in oggetto,non credo che si possa relazionar al rapporto non protetto avuto due mesi fa.Ha assunto farmaci per l'influenza,raffreddore o altro?
Riesce ad evaginare il prepuzio sul glande senza difficolta'?Altro,senza poter vedere,non e' possibile ipotizzare.Se vuole,può inviare delle foto all'indirizzo mail
indicato in basso.Cordialita'