Utente 371XXX
Salve,
e grazie per il servizio che svolgete.
A volte mi capita, il giorno dopo aver avuto uno o più rapporti sessuali con preservativo, di avere delle piccole fitte in un punto del glande (ma solo in un punto, che normalmente è nella parte superiore, quella che è rivolta davanti, ma puó anche variare) nel momento in cui volontariamente contraggo i muscoli che coinvolgono anche il pene, ad esempio per espellere l'urina finale: se lo faccio più volte di seguito, sento la fitta soltanto la prima volta; se lo faccio più volte, ma intervallate da qualche secondo, sento la fitta ogni volta.
Oltre a chiedervi se ci fosse una spiegazione a questa cosa, vorrei anche mettervi a conoscenza del fatto che soltanto pochissimi giorni fa ho cambiato misure del preservativo, prendendolo più grande, ma non ho ancora avuta molta esperienza con quest ultimo, perchè quello che usavo mi sembrava stretto, può essere stato questo la causa delle mie fitte?
Ho cambiato preservativo, oltre perchè stretto, anche perchè mi lasciava il segno alla base del pene dove rimaneva arrotolato, ma ho notato che anche quello più grande, e largo nominalmente 4 millimetri in più, mi lascia il segno, è normale questa cosa? Se no, avete consigli da darmi per capire quali sono le misure adatte per scegliere un preservativo?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,quanto racconta non e' sintomatico di alcuna patologia,considerando che il rapporto coitale e',comunque,traumatico.Quanto al profilattico,la scelta e' soggettiva e,quindi,una risposta da parte nostra diventa problematica ed approssimativa.Non attenzioni troppo il rapporto,si tenga questi piccoli disturbi e,magari,esegua uno spermiogramma con coltura.Cordialita'
[#2] dopo  
Utente 371XXX

Iscritto dal 2015
Caro Dottore, grazie per la risposta e per il tempismo. Non ho capito bene perchè lei mi ha parlato di spermiogramma, cioè come c'entra nel discorso fatto da me: quello potrebbe essere un mio problema? Oppure me lo dice solo per avere un'altra conferma, una conferma al 100% che non ho nulla? Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...l' apparato si definisce uro genitale e,quindi,ipotizzando un eventuale stato infiammatorio,credo che la spermiocoltura sia ineludibile,assieme ad una urinocoltura.Quanto allo spermiogramma,oltre che potrebbe eseguirlo contestualmente alla raccolta per la coltura,e' un esame che qualsiasi maschio a 20 anni dovrebbe eseguire.Infine,converrebbe..cambiare fronte.Cordialita'
[#4] dopo  
Utente 371XXX

Iscritto dal 2015
Grazie Dottore.
Ma quello che lei scrive: "Infine,converrebbe..cambiare fronte.", che significa?
Cordiali Saluti
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...significa che dovrebbe attenzionare meno cio' che accade in prossimita' della eiaculazione etc. e
verificare aspetti prioritari per la sua salute sessuale.Cordialita'
[#6] dopo  
Utente 371XXX

Iscritto dal 2015
Grazie Dottore per le risposte.
Cordiali saluti