Utente 365XXX
Egregi dottori,
Vi scrivo per chiarire i miei dubbi sulle mie limitate capacità di "trattenermi" durante il rapporto: ho iniziato a fare l'amore con la mia ragazza da un anno. Purtroppo, oltre a non esser mai arrivata al culmine del suo piacere, io non ho mai risolto alcun problema. Ora so benissimo che le cause dell' EP sono molte, psicologiche, fisiche ecc..ma vi volevo illustrare il mio caso. Oltre a problemi di EP, riscontro molte volte problemi di disfunzione erettile, nei preliminari, subito dopo i preliminari, prima di mettere il condom e dopo. Non riesco a tenerlo in erezione. Ora, vi dico subito che non mi trovo alcune volte a mio agio con la mia ragazza, per molte sue fisime, del tipo, interruzioni. Però a me sembra impossibile non farlo decentemente nemmeno una volta. Come stavo dicendo, perdo purtroppo l'erezione anche durante il rapporto, sempre se non vengo prima. Addirittura, quando sento che posso ancora trattenermi ed "esco" dalla vagina, vengo istantaneamente! Cioè basta uscire da li per venire..ho provato a eseguire gli esercizi di wegel, informarmi su internet, parlare con mia mamma, che è sicura mente più esperta di me ma nulla..oltre a questi problemi, vi elenco altri disturbi, che forse potrebbero esser collegati: sperma con grumi gelatinosi gialli (non solo a grumi comunque) ed ho paura, che questo mi condizioni la fertilità, oltre che altri problemi,questo dallo sviluppo, ho 19 anni; ora mi scuso per il linguaggio, poco professionale: difficoltà a urinare, tutta la pipì, in altre parole mi rimane un po' di urina nel pene, che sforzandomi riesco a togliere, solo una parte; la restante parte mi "cola" quando, già asciugato, mi rivesto. Mi scuso se ho divagato con la mia domanda, ma vorrei capire anche a quale dottore mi devo rivolgere, se a un urologo o andrologo o entrambi, per non avere problemi e una vita serena, visto che il sesso comunque mi fa porre parecchie domande e paranoie. Se dovessi poi chiedere un consulto per i problemi, in modo più specifico, ditemelo pure..

Grazie anche solo per la lettura, buona serata.

PS purtroppo non posso elencare al meglio gli argomenti, perchè purtroppo riguardano un po' tutto, ossia, eiaculazione, erezione, fertilità..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il disagio riferito rappresenta uno spaccato preciso della attività' dell'andrologo e/o dell' urologo dedicato.Abbandoni il faidate e la ricerca di consigli da referenti inidonei ed identifichi uno specialista con il suo medico di famiglia. Cordialita'