Utente 370XXX
Buonasera sono una ragazza di 33 anni normo peso . Da mesi accuso fastidiosi episodi di extrasistoli molto frequenti. Ci sono giornate in cui risultano impressionantemente numerose e altri in cui sono sporadiche , una decina al giorno. Il mio medico di base mi ha fatto fare l'holter circa 2 mesi fa: normale conducibilità AV , rarissime extrasistoli ventricolari. A distanza di un mese ribadisco al medico di sentirle sempre più frequenti . Ripeto l'holter qualche giorno fa : 11 BeV monomorfi e 1 coppia ventricolare di morfologia diversa.,
Ora , so che l'extrasistolia è molto capricciosa e dunque anche se ripetessi l esame potrei ricadere nella fatalita 'di eventi sporadici .. Come in questi 2 casi, chiedo dunque parere su come far luce sulla causa di questa sintomatologia e se i referti sebbene non rispecchino (almeno numericamente) il mio effettivo malessere , debbano ritenersi preoccupanti
Ringrazio e saluto
Elisa

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
intanto la rassicuro sia sul primo che sul secondo Holter ECG: in 24h undici EXV monomorfe e una coppia di EXV di diversa morfologia sono quasi un reperto parafisiologico.
Se Ella è di costituzione magra, ovviamente avverte molto nettamente il disagio indotto dall'EXS che le genera ansia e crea un circolo vizioso.

Per completezza faccia un cardioecocolordoppler e una valutazione della funzionalità tiroidea (FT4/TSH).

Si contenga con il caffè, (se lo beve), e con il fumo (se è tabagica).

Dopo aver effettuato gli esami indicati, faccia valutare al suo curante la possibilità di introdurre in terapia un betabloccante a dosi molto basse (per esempio bisoprololo 1,25 mg/die) che può arrecare effettivo sollievo sintomatico e ridurre l'ansia di conseguenza.

Mi faccia sapere, se ha piacere.
Cordialità.