Utente 215XXX
Salve,sono un uomo di 44 anni e da due mesi ho scoperto di essere diabetico assumo 3 cp di metformina da 500 mg nei tre pasti principali. Con la dieta è l'attività fisica sono dimagrito circa 8 kg e misuro giornalmente i valori della glicemia postprandiale che si attesta sempre su i 100 a volte anche meno.la domanda pongo a voi medici
E perché la sera vado a letto.con un valore glicemico nella norma tipo 90 e la mattina mi sveglio con un valore tra i 110 e 120? E soprattutto perché dopo un ora di biciclette la mia glicemia aumenta? Grazie per l'eventuale risposta che mi vorrete dare

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Mario Manunta
28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente, la glicemia a digiuno non è espressione, come quella post-prandiale, dei carboidrati assunti mangiando, ma della produzione di glicogeno che è uno zucchero, prodotto dal fegato, durante la notte e soprattutto durante le prime ore del mattino. Questa produzione fa parte della fisiologia, ma chi ha una condizione di diabete mellito tipo 2, ne produce più del dovuto. E' per questo che la sua glicemia a digiuno, al risveglio è più alta di quella post-prandiale. Con il tempo, la terapia e lo stile di vita corretto, migliorerà anche questo parametro.
Per quanto riguarda l'incremento dei valori glicemici dopo attività fisica, questo è imputabile al fatto che il suo lavoro fisico sarà vicino alla soglia anaerobica, che tradotto in parole semplici significa che lavora sotto troppo sforzo. Pedali in pianura e faccia in modo che il suo impegno muscolare sia graduale e vedrà che le sue glicemie dopo l'allenamento andranno sicuramente meglio.
Cordialmente