Utente 371XXX
Gentili dottori io e mio marito (33 anni entrambi) stiamo cercando una gravidanza da 13 mesi, ma già dopo 10 mesi decidemmo di fare uno spermiogramma dal quale risultava:
volume:3ml
ph:7,6
n.ro spermatozoi: 10.000 u/mmc
mobili dpo 2 h: 35 % (50-60)
poco mobili dopo 2 h:30 (20-30)
immobili dopo 2h:35 (10-30)
forme normali: 70
forme atipiche:30
Esami al microscopio
spermatozoi vivi e mobili rari
Dopo quest'esame ci siamo rivolti ad un andrologo, il quale dopo ecocolordoppler scrotale che non evidenziava alcun problema ed esami ormonali nella norma con i risultati di seguito riportati prescrisse a mio marito una cura con gonal F 900 per 3 mesi con tre iniezioni a settimana da 150.
Inibina B 178 pg/ml
Prolattina 8,7
Lh 3,26 mui/ml
Testosterone 559 ng%ml
estradiolo 26,2
fsh 2,4 mUi/ml
Intanto io ho proseguito con ecografia interna, isterosalpinografia e dosaggi ormonali ed è tutto nella norma.
Dopo i tre mesi di cura lo spermiogramma effettuato presso il laboratorio scelto dall' andrologo risulta essere tale:
volume: 4.0ml
ph:7,8
fluidificazione normale
viscosità normale
n.ro spermatozoi: 15 milioni/ml
tot. eiaculato 60 milioni
forme tipiche 11%
forme atipiche 89%
anomalie testa 61%
anomalie tratto intermedio: 31%
anomalie coda 8%
motilità progressiva 10%
motilità non progressiva 10%
immobili 80%
forme vitali (test eosina) 35%
leucociti 10000 ml
cellule germinali immature:numerose
emazie assenti
cristalli assenti
Conclusioni: normospermia borderline. Asteno-necro-spermia di grado medio alto (2-)

Ora chiedo gentilmente a voi dottori come sia possibile che l'andrologo in questione abbia detto che l'esame è migliorato in quanto sono aumentati gli spermatozoi e prevedendo lo stop di un mese di ogni tipo di cura e suggerendo dal mese prossimo una cura con integratore genadis per 2 mesi per "migliorarne la motilità".
Non sono un medico, ma a mio avviso il secondo spermiogramma sembra davvero disastroso con un'alta percentuale di spermatozoi totalmente immobili.
Attendo vostri pareri su come sia più opportuno procedere soprattutto in vista del fatto che la gravidanza non è ancora arrivata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

il problema di fondo è che i due esami del liquido seminale, da lei inviati, sono stati fatti utilizzando parametri ed indicazioni completamente diversi e sono difficilmente tra di loro confrontabili.

Se posso essere critico sull'operato del collega, il suo errore principale è stato quello di non farle subito ripetere un esame nel suo laboratorio di fiducia che sembra in effetti più aggiornato rispetto alle indicazioni ricevute dall'OMS nel 2010.

Comunque ora ,senza inutili drammi, risenta il suo andrologo di riferimento e a lui ponga le questioni qui sollevate e da lui senta la relativa risposta.

Altri dubbi ci riconsulti, se lo desidera.

Un cordiale saluto.