Utente 341XXX
Salve
Dopo aver inserito già un consulto relativo a tale argomento,ho seguito il vostro consiglio e mi sono sottoposto a delle visite da alcuni chirurghi estetici.
(ricordo un po la mia situazione:
esami ormonali nella norma,ecografia alla tiroide e testicolare con risultati nella norma,ecografia mammaria che evidenzia una modica ipertrofia della ghiandola mammaria con spessore massimo di 0.7 cm ai QS a sx e 0.5 cm ai QS a dx)
Nessuno dei chirurghi mi ha detto se la mia si tratta di ginecomastia vera o falsa,due su tre mi hanno detto che avrebbero eseguito una liposuzione per eliminare l'adipe in eccesso e poi avrebbero asportato la ghiandola,il terzo oltre a tale ipotesi mi ha anche proposto di risolvere il problema con una liposcultura facendo in modo senza invasione eccessiva di allargare quindi distendere la ghiandola facendole assumere un aspetto disteso invece che rotondo.
In parole molto povere anche per farmi comprendere mi ha detto che è come se prendessi le radici di una pianta e le comprimessi in un muro esse si distendono dando un aspetto diverso.
Mi ha proposto questo data la mia giovane eta e dato che potrebbero rimanere delle cicatrici evidenti sull'areola,cosa non certa ma possibile e quindi sgradevole per un ragazzo giovane se decidessi di togliere la ghiandola.
Ha lasciato ovviamente a me la scelta,quindi mi trovo un po in ansia,leggendo su internet di solito il medico dice se si tratta di ginecomastia vera o falsa e quindi decidere l'intervento.

Il petto ha un aspetto femminile,secondo voi dato il risultato dell'ecografia si tratta di vera o pseudo-ginecomastia? Le ghiandole hanno una dimensione da renderle anormali?

Mi starei orientando verso l'idea della liposcultura visto che la rimozione è qualcosa di più importante come intervento,non so è come se i chirurghi hanno visto la ghiandola e detto subito si toglie e risolviamo, facciamo pure una liposuzione visto l'accumulo di adipe.
Non vorrei fare una scelta sbagliata per poi non risolvere il mio problema,il terzo Dott mi ha anche detto che ha fatto molti di questi interventi soprattutto a gente giovane riuscendo a migliorare la situazione dell'80% o percentuali anche più alte.
Ringrazio in anticipo tutti voi della disponibilità.
saluti cordiali
[#1] dopo  
Dr. Dario Graziano
44% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2010
gentile utente, dalle dimensioni che lei riferisce in ecografia la ghiandola è molto piccola per cui è verosimile pensare che il resto del problema sia dovuto a tessuto adiposo che con la liposcultura viene asportato bene.
Senza una visita diretta non possiamo dirle di più
[#2] dopo  
Utente 341XXX

Iscritto dal 2014
Grazie Dr della tempestiva risposta.
Saluti cordiali