Utente 441XXX
Buongiorno Vi chiedo cortesemente un parere:
Sono una donna di 31 anni che soffre periodicamente (generalmente un paio di volte all’anno) di mal di gola con placche ad intensità variabile. Recentemente (metà agosto) accusando un leggero mal di gola (tonsille gonfie e con placche in particolare sempre di più la sx, ma niente febbre) mi sono recata dal medico il quale mi ha consigliato un antibiotico (veclam 500). Il medico, che era il sostituto di quello di base, mi ha prescritto 1 pastiglia al giorno per qualche gg.; rientrato il medico curante mi ha consigliato di assumerne 2 al giorno, pertanto per i primi 4 giorni ho assunto 1 sola pastiglia, mentre gli ultimi 2 giorni 2 pastiglie al di. Finita la cura (la terapia prevedeva l’assunzione di 14 pastiglie mentre io ne ho assunte 8) ora a distanza di 2 settimane pur non avendo febbre ho nuovamente tonsille gonfie e con placche (sempre la sx), meno evidenti delle precedenti, ma comunque presenti e un leggero fastidio sempre alla sx. Sto facendo gargarismi con froben collutorio, ritornerò dal mio medico ma vi chiedo se devo preoccuparmi? A cosa sono dovute le placche senza alcun sintomo? Dovrei fare un tampone?il ritorno dei sintomi può essere dovuto ad una terapia antibiotica mal eseguita? Ci sono cure per rafforzare e prevenire le infiammazioni alla gola, considerando che vorrei limitare l’uso degli antibiotici solo ai casi di stretta necessità, dato che mi provocano disturbi intestinali importanti. (come informazione segnalo che ho già avuto in passato mononucleosi).

Grazie per l’attenzione e distinti saluti.
[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
può sicuramente stare tranquilla nell'attesa della visita.
Probabilmente il collega le richiederà un tampone faringeo e successivamente le indicherà la terapia corretta.
Per il futuro consideri che in omeopatia ed omotossicologia esistono cure molto valide per prevenire e trattare le faringiti e le tonsilliti anche quando queste siano complicate dalla presenza di placche.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 441XXX

Iscritto dal 2007
Grazie per la sua risposta, dottore ma vorrei aggiornarla: ho fatto un tampone per strepto. beta-emolitico A risultato negativo. Il mio medico di base non vuole ridarmi l'antibiotico dato che la terapia precedente è finita ca 15 gg. fa, e non c'è febbre, tuttavia le situazione in questa settimana non è migliorata, le placche sulla tonsilla sx persistono e inoltre si è aggiunto dolore, comunque sopportabile, sempre a sx e un lieve fastidio all'orecchio sx, niente febbre. Mi chiedo è l'approccio giusto? le placche possono sparire da sole? non vorrei avere complicazioni.
Sto prendendo mercurius 9ch 3 granulini ogni 2 ore e gargarismi con ribes e froben colluttorio.

grazie ancora per l'attenzione.
[#3] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Le indicazioni del collega sono certamente corrette:
spero non sia a rischio complicazioni ma qualora i sintomi dovessero persistere torni in visita.
Speriamo risolva con la terapia omeopatica, mi sembra interessante.
Saluti.