Utente 371XXX
Salve,
ieri a fine allenamento, nel corso dell'esecuzione di un esercizio d'allungamento della schiena in pozione supina portando le gambe dietro la nuca (chiusura a portafogli: http://www.biologiamarina.eu/Immagini2012_1/503_9.jpg) provando a forzare la discesa oltre il normale limite fisiologico sentivo (cosa mai successa prima) dei piccoli e fastidiosi scatti alla milza. Nessun altro fastidio dopo, finchè messo a letto, per tutta la notte avvertìì un continuo senso di fastidio a circa 4 cm in basso dal capezzolo sinistro che si irradiava sino alle vicinanze della linea alba. Volevo chiederle se essendo portatore di anemia mediterranea è possibile una lesione della milza e quindi giustificata una mia eventuale preoccupazione.
Ringraziandola in anticipo, porgo cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
12% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
dalla descrizione del suo esercizio e dei suoi sintomi quasi certamente i medesimi sono imputabili a eccessiva trazione muscolo - tendinea.

Presumo altresì che Ella sia portatore della Talssemia Minor o di un semplice trait talassemico.

Credo che la milza c'entri nulla con la sua sintomatologia.

Se dovesse continuare esegua una ecografia addominale e una ecografia della parete addominale: la linea alba non è di acciao, lo tenga presente.

Cordialità