Utente 372XXX
Buongiorno, sono alla ventesima settimana di gravidanza.
Sono molto ansiosa e ieri ho anche avuto un attacco di panico che mi ha costretto ad assumere benzodiazepine.
Circa dieci anni fa soffrivo molto di ansia e attacchi di panico e seguita da una psicologa prendevo molto farmaci poi fortunatamente mi sono passati ed erano sei anni che non prendevo farmaci e non avevo ansia.
Non so perché ieri sia successo di nuovo dopo tanto tempo senza nessuna causa ( è da circa un mese che effettivamente mi sentivo un po'' agitata ma speravo passasse).
Siccome vorrei non dover più prendere farmaci almeno fino alla fine della gravidanza vorrei sapere se esiste qualcosa di naturale o omeopatico da poter assumere tranquillamente anche in gravidanza. Da 10 giorni sto prendendo un paio di camomille al giorno a a volte anche due valeriane però non è che facciano grande effetto.
Ha qualcosa da consigliarmi innocuo per il mio bimbo nella pancia?!
Grazie mille, sono veramente disperata!!!!

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi
48% attività
0% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora
purtroppo ho visto solo ora il suo consulto. La prima cosa che le dico è che non deve prendere benzodiazepine perché influiscono negativamente sul bambino; e dunque le consiglio di farsi supportare psicologicamente perché la gravidanza è impegnativa e tra l'altro merita serenità.
La seconda è che l'Omeopatia può aiutarla in modo eccellente e senza rischi o effetti collaterali..ma non è come la medicina allopatica per cui al sintomo ad esempio "febbre" viene prescritto l'antifebbrile.
Lei dovrà necessariamente andare da un Medico Omeopata che farà l'anamnesi, la visita e in base ai dati raccolti le prescriverà il rimedio adatto a lei. L'Omeopatia cura il paziente non la patologia. Inoltre potrà anche assumere i Fiori di Bach per gli attacchi di panico, ma sempre dietro parere del Medico Omeopata.
Infine, sul sito non possiamo fare prescrizioni di alcun genere, e non sarebbe nemmeno corretto dal punto di vista professionale e dell'efficacia terapeutica.
Non assuma troppa camomilla perché incredibile a dirsi ma potrebbe sortire l'effetto contrario ed eccitarla invece di calmarla.

Auguri e cordiali saluti
Dott.ssa Agnesina Pozzi
[#2] dopo  
Utente 372XXX

Iscritto dal 2015
Gentilissima Dottoressa,
La ringrazio moltissimo per la Sua risposta.

La aggiorno brevemente sulla situazione, lo psichiatra che mi sta seguendo, in accordo con la mia ginecologa mi ha prescitto alcune gocce al giorno di benzodiazepine in caso di necessità, assicurandomi che in questo periodo della gravidanza (22esima settimana) e a queste dosi non provocano effetti nocivi sulla bimba nella mia pancia.

Però nonostante queste rassicurazioni preferirei abbandonare del tutto i farmaci e provare a curarmi con altri rimedi.

Innanzitutto ho cominciato una terapia con una psicologa con la quale mi sto trovando molto bene e spero che tra un po' di tempo darà qualche giovamento.

Inoltre sto assumendo rescue remedy 4 volte al giorno 4 gocce (e quando mi sento molto agitata ne prendo altre 4 gocce), in più in farmacia la farmacista mi ha consigliato una miscela di fiorni di bach e precisamente : agrimony, gorse, elm, red chestnut,r ock rose e gentian) cosa ne pensa?

Piuttosto che una miscela non sarebbe meglio assumerli separatamente? che Lei sappia, vanno assunti lontano dai pasti? l'alcol che contengono, seppur in minime dosi può nuocere alla bimba? c'è modo di eliminarlo ad esempio scaldandolo in un cucchiaino per farlo evaporare?

Mi hanno anche consigliato "lo spirito de Salice " per proteggere il bimbo nella pancia e un gennoderivato (che non so cosa sia), floripotenziato ANS (a base di fico, tiglio, biancospino, salice e olivello spinoso).

Non ho idea se questi prodotti abbiano effetto o meno però devo ammettere che un pochino meglio sto....

Inoltre assumo un paio di tisane al tiglio al giorno (mattina e sera) che non dovrebbero avere alcuna controindicazione (mi hanno consigliato anche la passiflora ma ho letto che non è sicura, è vero?

Cosa ne pensa?

Le chiedo un'ultima cosa, vorrei andare da un medico omeopata serio ma sfortunatamente nessuno dei miei medici ne conosce uno, ho cercato su internet ma ce ne sono tantissimi( abito a bologna) e non so di chi possa fidarmi (ci sono anche tanti ciarlatani in giro....), volevo chiederLe, esiste un albo o un elenco di medici omeopati inscitti così da poter scegliere tra medici esperti e referenziati?

Mi scusi se sono stata prolissa e la ringrazio per il tempo dedicatomi

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi
48% attività
0% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Il Rescue è appunto un rimedio di emergenza, poi c'è invece il Rock Rose che è contro la paura; il Red Chestnut è per l'apprensione per gli altri (anche genitoriale..), Agrimony per i pensieri che assillano, Gentian per la depressione da motivi noti, Gorse è per la disperazione. I fiori possono essere miscelati fino a sei sette, basta scegliere quelli più adatti al proprio stato d'animo e questo può farlo anche lei, di siti ce ne sono tanti che descrivono bene gli stati d'animo trattati dai fiori.

Le poche gocce di alcool che vengono messe nella boccetta servono solo per conservare la preparazione e a quella concentrazione non ha nessun effetto nocivo per quelle gocce infinitesimali che si assumono alla fine; stia tranquilla.
Per gli Omeopati cerchi in rete "Albo Omeopati+ il nome della sua città" troverà l'elenco della Federazione e potrà scegliere anche quello più vicino a casa sua.

Sono contentissima che stia già meglio! le invio tanti pensieri positivi e ne coltivi anche lei...

Un cordiale saluto anche a lei
Dott.ssa Agnesina Pozzi