Utente 329XXX
Gent. dott., è possibile diagnosticare osteoporosi tramite analisi del sangue, dai livelli di calcio risultanti? grazie
[#1] dopo  
Dr.ssa Simona Rossetti
24% attività
4% attualità
0% socialità
SAN SALVO (CH)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2014
No, è necessario effettuare almeno un esame MOC con tecnica Dexa.
[#2] dopo  
329692

dal 2015
Gent.ma Dr.ssa Rossetti, grazie per la risposta, volevo domandarLe per ultima cosa, poichè mia madre anziana ha una forma severa di osteoporosi che cura col farmaco vantavo, tale farmaco le sta causando seri problemi gastrici, forti bruciori, dolori, poichè soffre anche di reflusso gastrico, e il vantavo accentua i sintomi, sebbene abbia da una decina di giorni sospeso l'assunzione, i sintomi non accennano a calmarsi, per alternativa è stata consigliata la soluzione solubile con aggiunta a parte di vitamina d che non è compresa, ma tale soluzione solubile sarebbe l'iniezione intramuscolare? attendo la Sua risposta. grazie
[#3] dopo  
Prof. Mauro Granata
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Gentile signora, le soluzioni solubili riguardano sempre l'assunzione per bocca. L'alendronato contenuto nel Vantavo è solo uno dei bifosfonati disponibili e altre molecole possono essere somministrate per via intramuscolare. Nel caso riferito però valuterei la opportunità di passare ad altre classi farmacologiche e precisamente alla Teriparatide (nome commerciale Forsteo) o al Denosumab (nome commerciale Prolia). Questi farmaci possono essere prescritti solo da Centri autorizzati (nel Lazio noi siamo uno di questi) e rappresentano una notevole innovazione per quanto riguarda la cura dell'osteoporosi. Si informi quindi del Centro a lei più vicino nella sua Regione e prenoti una visita per verificare tale opportunità per la mamma. Saluti cordiali.
[#4] dopo  
329692

dal 2015
Gentilissimo dott. Granata, La ringrazio per la risposta data, mia madre si è subito interessata a questa cura innovativa, noi ci troviamo in Puglia e vorremmo sapere dove si troverebbe questo centro che prescriva appunto i farmaci da Lei citati, inoltre la somministrazione avviene sempre per via orale, se sì non causano i sintomi gastrici tipo reflusso e altrI, come nel caso vantavo? In attesa di ulteriori istruzioni da parte Sua la saluto cordialmente.
[#5] dopo  
Prof. Mauro Granata
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
No, si tratta di iniezioni sottocutanee. Penso che per individuare i Centri abilitati sia sufficiente telefonare al CUP regionale. Cari saluti
[#6] dopo  
329692

dal 2015
Scusi se Le domando ancora una cosa: queste iniezioni sottocutanee, poichè il grado di osteoporosi è severo, non potrebbero causare come effetto collaterale frattura dell'osso mandibolare come potrebbe avvenire con i normali farmaci in uso?
[#7] dopo  
Prof. Mauro Granata
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
L'osteonecrosi della mandibola è un raro effetto indesiderato della terapia con i bifosfonati che peraltro può comparire solo in particolari condizioni ed in particolari pazienti. È vero comunque che ogni terapia medica deve essere effettuata sotto stretto controllo sanitario perchè ciascun farmaco ha un suo profilo di sicurezza. Cordialità