Utente 372XXX
Buongiorno, qualche giorno fa ho effettuato delle analisi del sangue è emerso quanto segue:
AMILASEMIA: 32 U/l
PROLATTINA : 8.7 UI/ml
TESTOSTERONE: 3.64 ng/ml
LH : 6.9 mUI/ml
CORTISOLO EMATICO : 15.6 mcg/dl
FSH : 2.7 mUI/ml
ESTRADIOLO (E2) : 24 pg/ml;
Successivamente visto il risultato del TESTOSTERONE, il mio medico curante mi ha consigliato di effettuare uno SPERMIOGRAMMA, effettuato con i seguenti risultati:

Giorni di astinenza 3

QUANTITA' : 5 ml
COLORE : Bianco Grigiastro
ASPETTO : torbido
COAGULO : Presente
VISCOSITA' : nella norma
PH : 8
NUMERO DI NEMASPERMI : 35 mln/ml
NEMASPERMI MOBILI ALL'EMISS. : 10%
NEMASPERMI MOBILI A 2 H : 2%
INDICE DI MOTILITA' : 1.2 %
INDICE DI VITALITA' : 8%
NEMASPERMI NORMALI : 85%
INDICE DI FERTILITA' : 5%
LEUCOCITI :2-3 per campo
EMAZIE : assenti
CELLULE : rare
FLORA : assente.
Cosa mi consigliate? è grave prendendo in considerazione anche il fatto che stiamo provando ad avere un bimbo/a?
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

il suo testosterone non è drammaticamente basso e purtroppo l'esame del liquido seminale, da lei fatto con un 85% di forme normali denuncerebbe che il laboratorio utilizzato non stia seguendo le ultime indicazioni date dall'OMS.

Prima di decidere qualsiasi terapia sentirei o risentirei il suo andrologo di riferimento, con lui ripeterei gli esami e poi sempre da lui valuterei quali percorso terapeutico eventualmente seguire.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 372XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio, per la celerità nella risposta, purtroppo non sono a conoscenza personalmente delle ultime indicazioni date dall'OMS,potrebbe essere che il laboratorio abbia commesso qualche errore nei risultati? quindi un'andrologo potrebbe essere in grado di risolvere il mio problema?
si il testosterone non è drammaticamente basso, però da come mi hanno riferito a 32 anni ci si aspetterebbe un risultato diverso.... è sbagliato? cmq lei mi consiglia un'andrologo?
[#3] dopo  
Utente 372XXX

Iscritto dal 2015
o, mi scusi la ringrazio anticipatamente.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo il primo passo da fare, visti i suoi dubbi sulla sua situazione clinica e sull'esame del liquido seminale appena fatto, è quello di sentire in diretta un bravo andrologo.

Un cordiale saluto.
[#5] dopo  
Utente 372XXX

Iscritto dal 2015
Buonasera, dopo avere consultato ed essermi sottoposto a visita da un Andrologo lo stesso mi ha ordinato degli Esami, ossia: Ecografia testicolare e Vescica e Prostata, da cui è emerso :

Varicocele bilaterale, visibilità di alcune piccole microaree a prevalente componente iperecogenacalcificacon diam. max 2-3 mm.ca;

L'ecostruttura interna di presenta disomogenea con visibilità di alcune piccole aree contestuali a margini sfumati, con pattern ecografico prevalentemente ipoecogeno. Assenza al controllo attuale di calcificazioni intraparenchimali e di formazioni nodulari ecograficamente rilevabili.
Il mio andrologo ma prescritto una cura di 2 mesi con licoser, e di 10 gg al mese per 3 mesi con ciproxid 1000.
soprattutto per quanto riguarda le microcalcificazioni c'è da preoccuparsi?
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

le microcalcificazioni intraprostatiche sono molto frequenti e non indicano nulla di importante e acuto se non passate infiammazioni della ghiandola prostatica.

Un cordiale saluto.