Utente 372XXX
Buona sera, sto per recarmi per l'ennesima volta dal mio medico quando ho pensato di chiedere un consulto anche a voi.
Era una settimana fa quando ho notato un lieve bruciore durante la minzione, sapendo che la mia ragazza aveva riscontrato da poco una cistite per e.coli mi sono recato subito dal mio medico conscio di dover iniziare anche io una terapia antibiotica.
Mi ha prescritto della ciplofloxacina 250 per 2 volte al giorno, ma la sera stessa mi è salita una forte febbre ed il giorno dopo ha cominciato a gonfiarsi ed ingrossarsi il testicolo.
Sono tornato dalla dottoressa che dopo una visita mi ha detto che poteva trattarsi di un orchite, mi ha fatto sospendere la ciplofloxacina e mi ha dato la Levofloxacina 500 e un antifiammatorio, voltfast, dicendomi che se non mi fosse migliorato nel giro di due giorni sarei dovuto recarmi in PS:
I giorni sono passati, il testicolo è migliorato di moltissimo anche se continua a darmi dei piccoli fastidi e il bruciore al condotto urinario ogni tanto mi da fastidio.
Ho notato però che sul testicolo, non ancora del tutto sgonfio sia rimasto qualcosa, nella parte superiore, una protuberanza, che può essere? la dottoressa mi aveva detto di tornare da lei e che mi avrebbe fatto un impegnativa per una visita urologica ed una ecografica, ma che può essere?
Altra cosa, ho notato che la prima eiaculazione avuta dopo svariati giorni di astinenza ( causa dolore) si è presentata di colore giallo scuro, quasi avorio, che genere di problema ho? mi consigliate uno spermiogramma oltre a visita urologica ed ecografia?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
tutti segnali di infezione delle vie seminali
a sette giorni dall'ultima assunzione di antibiotico esegua:

spermiocoltura

tampone uretrale

ci tenga informati
[#2] dopo  
Utente 372XXX

Iscritto dal 2015
dopo la visita la dottoressa ha detto che le sembrava tutto apposto, mi ha dato da prendere per un altra settimana il Flaminase 30mg, proprio oggi ho terminato la terapia antibiotica e non sembro avere più fastidi durante la minzione. Sono spariti tutti i sintomi se non un dolore sordo che ogni tanto si presenta durante la giornata come fitta sul testicolo; cosa che non capisco dato che anche al tocco ora sembra tutto regolare, mi consigliate un ecografia o una visita urologica?