Utente 372XXX
Egregi Dottori, buonasera. Ho zero competenze in materia ( Non perché non mi fido del mio dottore ) ma mi piacerebbe capire qualcosa in più di dettagliato in merito ad una prescrizione medica. Premetto che sono un soggetto allergico ad alcuni alimenti come il latte, arachidi , antibiotici ,la polvere ed anestesie .Quest'ultima me ne sono accorto dal mio dentista il mese scorso che appena mi sedetti me ne fece talmente poca che subito avvertìì un senso di calore in tutto il corpo ed una grandissima nausea e la pressione praticamente a zero.Terrorizzato dall'accaduto più di me il dentista ( Dovendo ancora fare varie sedute) mi ha dato appuntamento per Giovedì Però prescrivendomi del bentelan da 1 mg al dì per 4 giorni ..Ma... ora francamente sono più preoccupato di prima. Perchè ..( a me sembra un po' troppo coraggioso da parte dl mio dottore e nello stesso tempo un po' imprudente avendo letto certe cose su internet ..) almeno per mia esperienza .... in caso di manifestazione allergica non Può essere bloccata da tre banali pastiglie di cortisone...Perché non una prescrizione più completa..di antistaminici etc...Grazie e complimenti per il portale.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Valerio Langella
40% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Gentile Utente, da quello che racconta, dando per certo e documentato lo stato ipotensivo, da specialista in Allergologia ed Immunolgia e Specialista in Medicina d'Emergenza-Urgenza, Le dico che non mi fiderei di fare una " banale " assunzione di cortisonici ed antistaminici e rischiare con una nuova somministrazione di anestetico. Ad onor del vero, la reazione può essere stata di altra natura (vaso-vagale?), ma sentirei il parere di uno specialista e non mi sottrarrei all'eventuale esecuzione di test allergologici specifici. Distinti Saluti