Utente 372XXX
Egregi Dottori,
vi inoltro i dati delle analisi degli spermiogrammi del 2014 e 2012. Ho effettuato,pochi mesi fa, anche un ecodoppler testicolare che ha evidenziato un varicocele del I-II grado. Sono stato operato , intorno agli 11-12 anni di testicolo destro trattenuto.

Vi sono possibilità di poter essere considerato ancora fertile? Se no, quali sono le cause principali?
Tali valori possono essere definiti di Teratospermia?
Vi sono cure per poter migliorare la forma degli spermatozoi ?
E' possibile che i valori possano peggiorare linearmente per concentrazione/morfologia con l'avanzare dell'età ?

SETTEMBRE 2014
** volume: 2.3ml ; ph: 7.5 ; viscosità : nei limiti ; fluidificazione : fisiologica

**Concentrazione :
num/ml : 48 000000
concentraz./eiacul. 110400000

**motilità:
motilità progressiva: 40% rettilinea + 10% discinetica
motilità totale: 50%

**morfologia:
tipici 10%
atipici 90% (teste amorfe, microcefalie,colli angolati, code rigonfie, numerose teste a punta.)

Leucociti/ml: 700000
el.linea spermatogenetica: numerosi
zone di spermioagglutinaz.: presenti


mentre a GIU 2012 presso lo stesso laboratorio ospedaliero avevo riscontrato i seguenti valori :

** volume: 2.0ml ; ph: 7.4 ; viscosità :diminuita ; fluidificazione : fisiologica

**Concentrazione :
num/ml : 65 000000
concentraz./eiacul. 130000000

**motilità:
motilità progressiva: 55% rettilinea
motilità totale: 55%

**morfologia:
tipici 17%
atipici 83% (teste amorfe, colli angolati, code rigonfie, numerose teste a punta.)

Leucociti/ml: 800000
el.linea spermatogenetica: numerosi
zone di spermioagglutinaz.: rare

Grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

se gli esami del liquido seminale sono stati eseguiti secondo le attuali indicazioni, date dall'OMS nel 2010, i parametri seminali da lei postati non indicano un problema di teratozoospermia.

Detto questo risenta ora il suo andrologo di riferimento, che si spera abbia chiare competenze in patologia della riproduzione umana, ma le altre sue domande, fatte queste premesse, hanno poco senso.

Un cordiale saluto.