Utente 372XXX
Buongiorno.,
dato che il mio medico è molto ma molto timoroso - ad esempio, tempo fa, ho chiesto (causa obesità, diabete, medicine, etc. penso io) avendo la mancata erezione ho chiesto se potevo assumere il viagra o similare: risposta immediatamente e senza neppure parlarne negativa! Tenga presente che l’ictus che ho avuto, 10 anni fa, dovuto a una mancata cura di forte ipertensione, che adesso invece curo, e rassicurazioni da parte del nosocomio genovese Galliera che, dopo il periodo di riabilitazione, tornato a casa avrei avuto le medicine da assumere diminuite: ad oggi le medicine che prendo sono le stesse che mi hanno prendevo al Galliera, da qui si vede il timore dellignoto che ha il mio medico!

La domanda che sottopongo alla cortese Sua attenzione è questa:
adesso mi sto curando con:
1 compressa di cardura 4 mg;
1 compressa di moduretic 5 mg.;
1 compressa di LORTAAN 50 mg.
1 compressa di ZANEDIP 20 mg.
3 compressa di metformina teva 500 mg.
Avendo una forte timidezza nel parlarne con specialisti del settore (già mi era costato il chiederlo al medico) chiedo se invece ciò sia possibile.

Ringrazio anticipatamente, a disposizione cordialmente saluto.

Massimo Casalini Genova

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

molto probabilmente non ha letto in modo attento le linee guida del sito ma, da questa postazione, non possiamo darle alcuna indicazione terapeutica mirata non potendo noi chiaramente, da questa prospettiva, conoscere esattamente la sua precisa e reale situazione clinica.

Detto questo quindi la invitiamo a ritornare dal suo medico di fiducia e con lui valutare l'eventuale opportunità di una reale valutazione andrologica con il suo specialista di riferimento.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 372XXX

Iscritto dal 2015
Gentile Dr.
Giovanni Beretta M.D.,
io non avrò letto le linee guida ma alcuna indicazione terapeutica ho chiesto però Voi neppure avete letto ciò che ho scritto altrimenti la risposta non sarebbe stata quella!
Il rinviarmi al medico timoroso, di cui non ho chiesto ancora chiesto il cambio avendo in zona dottori con analoghe caratteristiche, che non mi cambia neppure la cura come avrebbe dovuto fare è la medesima cosa del mandarmi a quel paese!
Grazie lo stesso ed auguri per il prosieguo.
Massimo
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

visto che non ha ben compreso il nostro messaggio, si ricordi che un medico che dà indicazioni diagnostiche o terapeutiche specifiche via internet, senza avere visto nulla in diretta, non è un professionista serio.

Se il medico non le dà ascolto lei può sempre sentire in diretta il suo specialista andrologo di riferimento.

Infine, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html

http://www.medicitalia.it/salute/andrologia/111-disfunzione-erettile.html

Un cordiale saluto.