Utente 171XXX
Buonasera egregi dottori.
Mio padre di anni 59, dice che nota una differenza di livello della pressione bassa e di battiti a riposo da 5-6 mesi a questa parte.
Prima mi riferisce che i valori di pressione bassa erano più bassi così come i battiti a riposo.
Ancora oggi entrambi i valori rientrano nella norma ma ad esempio i battiti a riposo di 5-6 mesi fa oscillavano dai 65 ai 75, mentre ora non scendono mai sotto il 70 e raggiungono anche il valore 85 di battiti a riposo, com una pressione minima che, pur rimanendo nella norma è salita. La pressione Max è rimasta stabile.

Non fuma e non beve, non è in sovrappeso e comunque non è un tipo sedentario. In famiglia non risultano cardiopatieo problemi cardiovascolari.

Ovviamente i valori sono da considerarsi nella norma, ma è possibile che, anche data l'avanzare dell'età probabilmente, i valori possano cambiare in un tempo relativamente così breve?

Grazie per le eventuali risposte.
[#1] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
12% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2014
Buonasera,
Soprattutto per quanto riguarda la pressione un aumento graduale nel tempo è possibile con l'avanzare dell'età. Lei comunque non ci riporta i valori di pressione.
Tenga comunque presente che esiste anche una variabilità giornaliera e stagionale sia nei valori di pressone arteriosa che di frequenza cardiaca.

Cordiali saluti
Alessandro Durante
[#2] dopo  
Utente 171XXX

Iscritto dal 2010
Pressione max dai 100 ai 125
pressione minima dai 70 agli 80.
Questi sono i valori delle ultime misurazioni, con i valori dei battiti già riportati nel precedentte messaggio.

Grazie per la risposta.
Lei può ora dedurre altro?