Utente 799XXX
un saluto a tutti voi gentili dottori, questo è il mio primo post....spero di non annoiarvi troppo....
vi scrivo innanzitutto che sono molto magro ed avendo fatto palestra per anni, ho tutta la fascia addominale BEN scolpita.....questo vi potrebbe tornare utile...
tutto ha avuto inizio circa una 15ina di giorni fa.
quella sera mi sono masturbato, e dopo l'eiaculazione mi è venuto un forte dolore nell'addome basso, poco sopra il pene...poi, andai a dormire, notando che quando mi mettevo sul letto distendendo e rilassando gli addominali il dolore spariva...il giorno dopo quel forte dolore era sparito, ma mi sentivo dei dolorini interni al testicolo e vicino all'ombelico...quando camminavo mi venivano e quando poi magari mi sedevo e mi rilassavo sparivano.
nel frattempo mi feci vedere da un chirurgo amico di famiglia il quale dopo avermi visitato i testicoli ed anche (mi è comparsa una pallina dura e leggermente sporgente sotto tutta la fascia addominale bassa, poco sotto l'ombelico, questa pallina compare solo quando indurisco gli addominali, quando poi li rilasso, la pallina si rilassa anche lei e scompare) una pallina che sembra una specie di nodulo che tengo negli addominali bassi, quando li indurisco.
il dottore mi ha detto che non tengo niente...tutto a posto...non mi ha prescritto nemmeno analisi o ecografia, dice che sto bene, e che si è trattato di una semplice infiammazione consigliandomi L'OKI se il dolore persiste....io non ho preso niente...morale: i dolori ai testicoli mi sono passati, pare che stia bene adesso, MA da 3 giorni mi tocco nell'inguine destro e nell'inguine sinistro, e sento linfonodi palpabili, che però non mi fanno male, non sembrano infiammati....però io sono MOLTO ansioso e quindi mi sto preoccupando...il mio medico curante mi ha visitato anche lui la settimana scorsa dicendomi che non ho nulla, ma non gli ho fatto vedere questi linfonodi, perchè non le avevo notate ancora, o forse non le avevo ancora gonfie. il dottore mi disse che sto bene e non ho nulla, ma adesso non me la sento di ritornare da lui a distanza di 4 giorni per i linfonodi palpabili che tralaltro non mi fanno nemmeno male....mi prenderebbe per scemo ahah...cmq preciso che non ho mai avuto dolori quando urino, e pare che adesso non ho nessun problema....ma solo la preoccupazione di questi linfonodi all'inguine, e questo bozzolo sotto gli addominali che i dottori mi hanno detto che non è niente...
cari dottori mi rivolgo a voi per farmi passare almeno un po di ansia.
vi chiedo, PER FAVORE, mi dite se devo preoccuparmi?
i linfonodi ingrossati sono pericolosi solo se fanno male quando li si toccano? passano da soli? forse li sento perchè sono magro?
...ultimamente ho letto su internet cose pazzesche, tipo tumore ai testicoli....ho paura, per favore tranquillizzatemi..
a dimenticavo, vi aggiungo che mi sono fatto le analisi del sangue a luglio ed è uscito tutto bene...inoltre vi aggiungo anche che mi è uscita un'afta da 7-8 giorni....adesso si sta togliendo....io comunque da SEMPRE vado soggetto alle afte, credo siano dovute a stress nel mio caso...
attendo risposte per favore, GRAZIE IN ANTICIPO.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

una "pallina" che si rende evidente in sede peri ombelicale o addominale durante gli sforzi potrebbe essere anche una rara ernia di Spigelio.
I linfonodi inguinali potrebbero essere legati a qualche infezione dei genitali, delle gambe,
Anche se era andato recentemente, torni dal suo Medico e glieli faccia vedere e si faccia consigliare in merito, senza andare a cercare spiegazioni su Internet
cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Lascio libero spazio ai colleghi dell'area cui è indirizzata la sua richiesta

Intervengo solo per tranquillizzarla sul significato dei linfonodi probabilmente reattivi, che descrive.

Reattivi nel senso che, reagiscono più frequentemente ad una infezione e , soprattutto negli individui magri come Lei, si rendono
palpabili ingrossandosi.

Poichè ha spazzolato solo messaggi terroristici sulla rete Le allego

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=40590

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/lifonodisentinella.htm

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 799XXX

Iscritto dal 2008
ringrazio sia al dottor Catania che al dottor Pozza.
chiedo al dottor pozza: gentile dottore, sono stato dal mio medico curante mi ha palpato quella cosiddetta "pallina" e mi ha detto di star tranquillo perchè non è "niente"....che cosa significa niente...mha....comunque mi ha detto che addirittura farei bene a non guardarmi più, altrimenti potrei fissarmi....
dottore...forse è vero, sono una persona ansiosa, e forse il mio problema è di natura psicosomatica, ma sta il fatto che io studio biologia e di certo so che sotto l'ombelico, alla fine di tutti gli addominali, non c'è un altro addominale SPORGENTE a forma di pallina, quando indurisco....mi conferma?....sta di fatto che poi ogni tanto continuo ad avere, non dolori, ma fastidi...dottore forse questi fastidi sono dovuti al fatto che mi tocco? che indurisco spesso per poi toccarmi quel gonfiore che compare appunto quando indurisco?....
sto prendebndo in considerazione di andare da un altri dottore e magari farmi fare una ecografia...ma nel frattempo le chiedo PER FAVORE, mi potrebbe spiegare i sintomi di un'ernia di spigelio? dove compare? io ho letto che se compare non si crea sotto l'ombelico ,ma ai lati degli addominali, mi sbaglio? nell'ernia di spigelio questo gonfiore quando lo si tocca o preme fa male? che sintomi porta? faccio bene ad andare da un altro dottore?....nel frattempo le dico che i linfonodi li trovo più piccoli....
dottore comprenda la mia ansia, e per favore mi risponda...grazie.