Utente 363XXX
Buongiorno..sono un ragazzo di 21 anni che già da qualche anno avverto una fastidiosa tachicardia definita sinusale in base a degli esami:ho effettuato ecocardiografia e holter 24 entrambi normali che pero l holter riporta una frequenza media di 90 bm..Ho effettuato emocromo ft3-4 tsh antitirogllbulina,cortisolo ematico e Atch tutto nella norma...il punto e che soprattutto al mattino avverto una frequenza abbastanza alta che raggiunge i 110-115 bm..non vi dico se provo a salire le scale..raggiunge facilmente i 130 140 bn per poi rimanere sui 120 bm per diversi minuti lasciandomi una fastidiosa sensazione di cardiopalmo..il medico mi ha consigliato 1\4 di atenol e vedere come va ...secondo voi il trattamento e esatto considerando anche la mia età?premetto che non fumo e non bevo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Occorre stabilire quali siano le cause....che non sono necessariamente cardiache (come sembrerebbe anche nel suo caso)....
Il cuore incrementa i battiti in risposta a innumerovoli cause di tipo extracardiaco.....quindi è una valutazione di pertinenza della medicina interna di cui ha bisogno...
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Capisco dottore..ma una volta escluse cause anemiche e tiroidee ,ho anche effettuato eco addome e non ha rilevato nulla.che tipo di cause potrebbero esserci ancora?(non assumo nessun farmaco)gli elettroliti sodio potassio ecc..sono nella norma..ammetto che sono caratterialmente ansioso.ma non credo che sia l ansia la causa principale della mia tachicardia a 110 bm.che pensa?grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Le ho già espresso il mio pensiero....si affidi a uno specialista di medicina interna.
Saluti