Utente 259XXX
Salve!
Vorrei porvi delle domande in merito ai miei alluci. Sotto le unghie, al di sopra della lunula, ho sempre una sottilissima striscia di colorito blu. Inoltre con l'esposizione al freddo le unghie dei due alluci tendono a diventare leggermente più scure. Questa cosa l'ho notata da almeno 4/5 anni. Non ho dolori o fastidi di alcun genere e aggiungo che fin da piccolissimo ho i piedi che diventano freddi molto facilmente.
Tutto ciò può essere sintomo di problemi circolatori ai piedi? Preciso che alle mani non ho alcun tipo di problema.
[#1] dopo  
Dr. Emanuele Ferrero
32% attività
0% attualità
8% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2013
Gentile utente,
con i limiti di un consulto a distanza,

Potrebbe essere un fenomeno o morbo di Raynaud, una malattia caratterizzata da spasmi violenti a carico delle arterie a livello delle dita delle mani e dei piedi, a volte può interessare le orecchie, la punta del naso, il mento o le guance.
Questi vasospasmi possono essere causate o da stress emotivi o da esposizione al freddo e all'umidità.

Il suggerimento è quello di eseguire una visita angiologica.
[#2] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
A dire il vero il mio medico dice che non è un fenomeno di Raynaud in quanto le dita non subiscono i classici cambiamenti di colore e poi, dice sempre il mio medico, che un fenomeno di Raynaud interessa generalmente prima di tutto le mani, e solo in un secondo momento i piedi, ma come ho detto io alle mani non ho alcun problema.

Vorrei far presente una cosa però. Ripeto che io ho SEMPRE avuto i piedi sensibili al freddo. Un inverno di 5 anni fa ho preso la brutta abitudine di uscire di casa (magari solo per portar fuori le immondizie) in ciabatte da spiaggia e calzettini, poi però mi fermavo fuori a giocare con il cane anche per 40 minuti. Preciso che faceva molto freddo e c'era addirittura la neve. Ripetendo questo comportamento per molte volte al giorno e per molti giorni consecutivi l'alluce del piede sinistro ha iniziato a sviluppare una macchia bluastra che partiva dalla punta e anche l'unghia era diventata scura. Mi hanno detto che poteva essere un assideramento del dito, causato dal ripetersi del ciclo congelamento/scongelamento, così mi hanno raccomandato di stare al caldo e mi è stata prescritta una crema al cortisone e una crema per prevenire le infezioni. Nel giro di un mesetto tutto è passato. Da quella volta l'unghia dell'alluce in questione con il freddo diventa scura a vista d'occhio. L'alluce dell'altro dito non ha subito un assieramento, tuttavia anche quello è stato esposto al freddo intenso. Questo alluce ora con il freddo diventa leggermente scuro (molto meno dell'altro), ma non in maniera repentina come l'altro.
Può essere che gli "insulti termici" ai quali ho sottoposto i miei piedi quell'inverno siano i responsabili del problema per il quale ho posto la domanda?

Come ultima domanda vorrei chiedere: siccome ho letto che il fenomeno di Raynaud può essere legato a malattie piuttosto brutte, è ipotizzabile che io abbia ad esempio la sclerodermia, oppure il fenomeno di Raynaud in questo caso sarebbe molto più intenso e subirebbe un peggioramento negli anni??
Preciso che faccio più volte l'anno gli esami del sangue ed è sempre tutto a posto (VES compresa).
[#3] dopo  
Dr. Emanuele Ferrero
32% attività
0% attualità
8% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2013
Gentile utente,
con i limiti di un consulto a distanza,

l'unico consiglio che posso darle è quello di fare una visita angiologica. Il collega, visitandola, sicuramente potrà darle una risposta. Diagnosi via telematica non si possono fare.
[#4] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Va bene dottore. La ringrazio.
Cordiali saluti.