Utente 372XXX
Salve a tutti,
Ho cercato risposte sull'argomento consultando quanti più articoli possibili nell'archivio, senza risultati personalmente soddisfacenti. Espongo il problema: sin dal primo rapporto non controllo l'eiaculazione, che avviene o dopo 3-4 colpi o più tardi, ma in ogni caso troppo presto. Questo mi è sempre accaduto con ragazze diverse. La cosa sembrava normale (durata anche 1h) con la mia ex ragazza, quindi credevo di essere tornato alla "normalità". Inutile dire che mi sbagliavo. Riassumendo con una domanda: com'è possibile che con la mia ex duravo tanto mentre con tutte le altre duro 3 penetrazioni o anche di più (i tempi di latenza si alternano e non so da cosa dipenda)? Grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

se con la sua ragazza riusciva a "gestire" la eiaculazione possiamo desumere che non esistono fattori organici alla base del problema.
cerchi di farsi vedere da un andrologo che possa aiutarla a capire se sistratta di "malattia" oppure di fattori legati alla "novità" dei rapporti recenti
Cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,il sesso e' bello perche' ogni rapporto con la medesima partner o con partner diverse puo' essere caratterizzato da una resa differente.L'eiaculazione precoce e' un disagio che ha questa caratteristica e,quindi,conviene che piuttosto che chiedersi il perche' si affidi alla perizia di un esperto andrologo.Cordialita'
[#3] dopo  
Utente 372XXX

Iscritto dal 2015
Vi ringrazio per i consigli, mi è stato chiesto se ho eiaculazioni frequenti... Effettivamente ho eiaculazioni frequenti e ho cominciato a masturbarmi circa a 8/10 anni, anche se non attivamente... mi spiego. quando ero sdraiato sul tappeto mi sono accorto che con uncerto movimento stimolavo il pene e ho cominciato così. Potrebbe essere la frequenza il problema? Potrebbe quindi essere un fattore psicologico? Grazie ancora
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...la frequenza non c'entra nulla con i temopi eiaculatori.Si rivolga ad un andrologo esperto.Cordialita'