Utente 530XXX
Salve, ho 34anni ed un problema che non riesco bene a spiegarmi.
Praticamente, ogni tanto dopo l'eiaculazione mi capita di avere un bruciore all'uretra, con conseguente arrossamento dell'orifizio uretrale. Il bruciore può essere lieve e di breve durata, come può essere molto fastidioso e durare anche una decina di minuti. Talvolta é accompagnato anche da uno stimolo e da un'effettiva minzione.
La cosa che mi pare strana é che il bruciore si presenta solamente dopo l'eiaculazione, inizialmente lo avevo solo quando avevo rapporti orali ma ultimamente ogni volta che faccio sesso .volevo chiedere ci potrebbe essere delle conseguenze .

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
un'urinocoltura (esame microscopico del sedimento urinario) possibilmente dello sperma e programmare una visita urologica poichè potrebbe trattarsi di un problema prostatico o vescicale.
Cari Saluti
Dr. Luigi Laino
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
un primo controllo clinico, in ogni caso e sempre dal Medico di Famiglia, mi sembra opportuno. Se lui non sapesse che pesci pigliare, di certo Le consiglierà una visita specialistica.
A prima vista potrebbe trattarsi di una flogosi uretrale (uretrite), ma questa è solo una supposizione fantasiosa effettuata via Internet. Certamente esistono esami di laboratorio utili per una definizione diagnostica più accurata e mi riferisco al tampone uretrale, all'urinocoltura (più che all'esame del sedimento), al test di Meares-Stamey etc.
Non si preoccupi più del necessario e ne parli apertamente con il Suo Medico. Nel frattempo, protegga i Suoi rapporti.
Se lo ritenesse necessario, per ulteriori chiarimenti o informazioni nell’ovvio rispetto della Sua riservatezza e della nostra Etica Professionale, può senz’altro contattarmi all’indirizzo di posta elettronica del sito Medicitalia.
Affettuosi auguri per la pronta risoluzione del Suo problema e cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO