Utente 800XXX
Ho 39 anni e da circa 8-10 mesi mi sono comparsi dei ronzii all'orecchio sinistro intermittenti durante la giornata. Ho effettuato consulenza ORL con relativa audiometria che evidenzia una perdita di udito solo a sn di 50 db (via aerea), 40 bd ( area ed ossea) con frequenze di 6000-8000 hz. Il medico ORL mi ha dimesso con diagnosi di " IPOACUSIA SX IN CACCIATORE" e mi ha prescritto un aterapia a base di antiinfiammatori (deflan) e integratori (neuroplex). La terapia non mi ha dato miglioramenti tanto che su prescrizione del mio medico ho effettuato una RMN del nervo acustico e cranio con mezzo di contrasto che è risultata negativa.
Vorrei sapere se esiste una terapia efficace per i miei ronzii e se esistono degli esami che mi permettono di capire se tale patologia è veramente del cacciatore oppure è di altra natura.
Grazie in anticipo per i vostri consigli e complimenti per questo utilissimo mezzo di informazione.
Grazie di cuore

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo De Luca
24% attività
0% attualità
0% socialità
SAN SALVO (CH)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
Non credo che la patologia possa dipendere dalla caccia, comunque c'è un trattamento con il LASER a infrarossi che però va sempre comunque prescritto dallo specialista previ accertamenti.