Utente 363XXX
Salve gentili dottori, mi ritrovo di nuovo qui a scrivere a causa di qualche disturbo che mi sta davvero impedendo di vivere serenamente..da qualche settimana accuso un leggero mal di testa che si presenta sin dal risveglio e non mi lascia x tutta la giornata..la notte vado a dormire e la mattina appena aprlo gli occhi boom e lì subito presente e mi accompagna fiino a tarda serata riesco a stare sereno solo mentre dormo ieri sera dopo una decina di giorni che non passava o misurato la temperatura corporea riscontrando anche 37 di febbre adesso non so se questa febbriciattola mi accompagna dalla prima sera in cui ho avuto il mal di testa ma fatto sta che ieri sera c'era ed oggi anche. Mi sono così recato dal mio medico di fiducia e ho esposto a lui il problema ah dienticavo sento anche come una leggera pesantezza agli occhi e il mal di testa si estende sulla fronte diciamo, il mio medico mi ha controllato subito la pressione risultata alla prima misurazione 160 e 90 con battiti 75 alta sicuramente ho chiesto di fare una seconda misurazione a distanza di 5 min con risultato di 153 85 alta cmq..mi ha prescritto delle pastiglie da prendere per la pressione mezza per la precisione ogni giorno diceva che anche i battiti erano alti anche se a mio avviso 75 battiti non sono tanti dal momento che se li misuro a casa appena sveglio oscillano dai 65 ai 70 ora vorrei chiedervi può davvero la pressione giocarmi questi scherzi? circa 8 mesi fa avevo eseguito elettrocardiogramma ed ecocardiogramma e alla misurazione della pressione risultava sempre 140 e 90 ma non avevo nessun mal di testa stavo bene secondo essendo io un soggetto ansioso la mia pressione è influenzata comunque tornando a noi non me la sento a 26 anni di prendere pillole per l'ipertensione anche perchè mi è stato detto che una volta che si inizia una cura non è facile sospenderla, cosa mi consigliate di fare? io mi sono promesso intanto di mantenere un alimentazione equilibrata di abolire caffè anche se non ne prendo mai più di 2 al dì e di abolire le sigarette in quanto ne fumo circa i10 al giorno..cosa mi consigliate di fare? qualche controllo più indicato x questo mal di testa? vi ringrazio anticipatamente in attesa di una vostra risposta cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
due misurazioni pressorie in una sola visita non sono sufficienti a porre la diagnosi di ipertensione arteriosa.

Nel suo caso la seconda misurazione è sicuramente fuori del range di normalità ma il fatto che la pressione sia scesa dopo 5 min, induce a pensare alla componente ansiosa o a quella che viene definita "ipertensione da camice bianco".

75 bpm direi che non sono, assieme ai valori pressori riportati, una urgenza medica: per tale motivo prima di iniziare una terapia per ipertensione arteriosa, che se esistente dovrà prima essere definita essenziale o secondaria, bisogna diagnosticare che l'ipertensione vi sia realmente.

In questi casi il modo migliore per valutare l'andamento pressorio durante la giornata è applicare un Holter pressorio/24h, vivere una giornata come normalmente trascorre le sue, e poi leggere i risultati: tra l'altro l'ABPM consente di verificare la caduta fisiologica nottura della P.A. (il dipping) che è un parametro molto importante.

Le sconsiglio automisurazioni o misurazioni in farmacia perchè servono a poco o a nulla.
Se verrà posta la diagnosi di ipertensione arteriosa si escuderanno cause secondarie e se il caso si si tratterà appropriatamente quella essenziale.

In quanto alla cefalea, a localizzazione frontale, potrebbe trattarsi di una sinusite: anche se non più il gold standard dopo l'introduzione della TC, una "vecchia" Rx grafia dei seni paranasali, eseguita in digitale e ben letta, può fornire utili indicazioni con una dose di irradiazione assai bassa.
Ne parli col suo curante.
A tale esame sarebbe bene associare anche la valutazione degli indici di flogosi e una routine ematochimica: il tutto ovviamente preceduto da una accurata visita Internistica.

Mi faccia sapere, se vuole.
Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Grazie della risposta dottore, certo che le farò sapere..volevo aggiungere un particolare circa 8 mesi fa ho riscontrato dei dolorini al petto ho quindi fatto tutti gli esami di routine prima al cuore che purtoppo è la prima cosa a cui si va a pensare anche se alla mia età non si dovrebe!! comunque esclusi i problemi cardiaci ho eseguito una gastropia che ha evidenziato reflusso gastroesofageo volevo precisare che ho eseguito 2 elettrocardiogrammi e un ecocardio siccome ho fatto queste visite in 2 posti diversi i valori pressori sono risultati 90/140 in tutte e due i posti anzi precisamente la seconda cardiologa alla prima misurazione mi ha trovato una P.A 90/150 misurata 10 min Dopo ecocardio e che mi disse che non vedeva niente di particolare e il mio cuore era sano risultava 85/135 ora dico io può essere una componente ansiosa? la cardiologa mi sconsigliò di prendere pillole per la P.A data la mia giovane età, mi consiglio di abolire il fumo e mi consigliò anche una dieta adeguata che io sinceramente non sono riuscito a seguire..ora mi chiedo com'è possibile che se mi misuro i battiti seduto sul mio letto risultano 70 e nella stessa posizione dal dottore misurano a 80 può giocare scherzi anche sulla pressione l'ansia? per quanto riguarda il mal di testa non è solo sulla fronte ma anche ai lati sembra non un mal di testa forte ne ho avuto di sporadici più forti ma questo è continuo fastidioso io sono sicuro che il mio medico si sbaglia ad attribuire questo mal di testa alla pressione alta e sopratutto sono convinto che si sbaglia anche ad ordinare delle pillole a chi magari forse non servono adesso non sò cosa fare se prederle davvero o no sono super indeciso vorrei soltanto che questo mal di testa la finisse di tormentarmi ! mi scusi dottore se sono stato ripetitivo ma mi sento davvero a disagio e non vedo l'ora che tutto ciò finisca comunque gentile dottore se l'unico modo x verificare la pressione è l'hotler lo farò vorrei provare qualche settimana di dieta in quanto sovrappeso du qualche chiletto abolire il fumo aggiungere attività sportiva e vedere come vanno i valori prima di prendere questa benedetta pillola! che mi consiglia? la ringrazio nuovamente cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
la pressione arteriosa è fortemente influenzata dall'ansia!
Vi sono pazienti che soltanto vedendo il medico fanno schizzare la loro pressione a 180.......
E' questo il motivo per cui le ho consigliato e le consiglio di eseguire l'Holter pressorio.

In quanto al mal di testa, se ha una caratteritica a "casco" irradiandosi dalla fronte e dalle tempie verso l'occipite, cosa non descritta nella precedente richiesta di consulto, potrebbe con alta possibilità trattarsi di una cefalea tensiva.
Sicuramente i valori di pressione che riferisce non sono tali da causare cefalea.
Come le ho detto, faccia l'ABPM/24h: se la diagnosi di ipertensione verrà effettivamente confermata, non sarà un dramma prendere una compressa al giorno per controllarla.
Le misure "igienico - dietetiche" (sonno sufficiente e di buona "qualità", alimentazione con poco sale, sospensione del fumo, perdita del sovrappeso, quotidiana attività fisica) sono peraltro spesso sufficienti per riportare la pressione a livelli normali senza alcun farmaco.
Aspetto nuove, se lo desidera....
Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Si gentile dottore mi scusi ma non è facilissimo individuare il mal di testa in modo preciso ora che ci rifletto bene a casco sembra propria la definizione adatta dal momento che lo sento anche sulle tempie e sopra le orecchie dimenticavo ieri ho anche preso un oki per farlo diminuire ma ahimè niente stamattina di nuono apro gli occhi e lo sento subito li presente che mi consiglia x il mal di testa?
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Sig.re,
non posso consigliarle una terapia per il mal di testa.
Questi consulti web sono un imput, ma il paziente deve essere visto da un medico reale.

La sintolatologia è molto probativa per una cefalea tensiva, tuttavia è necessario escludere tutte le altre cause che possono provocare cefalea. Sicuramente la medesima non dipende dai suoi valori pressori.

Può rivolgersi al Centro Cefalee a Lei più vicino dove riceverà una visita ed eventualmente le saranno consigliate indagini diagnostiche, atte a porre una diagnosi clinica e una conseguente terapia.

Aspetto sue con aggiornamenti sui due fronti: ipertensione e cefalea.

Mi spiace molto ma via web non posso aiutarla più di tanto.

Cordialità.



[#6] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Grazie sempre per la disponibilità dottore non pretendo che lei mi consigli una terapia online anche perchè so benissimo che non si può fare, volevo qualche consiglio per sapere meglio quali visite mi consigliava sembra che stasera si sia un pò calmato in quanto non accuso quel doloretto fastidioso ma la mia preoccupazione è questa febbricciola che la sera sale fino a 37 so che non è alta sale solo alla sera oggi pome l'o misurata e la temperatura era di 36.2 che tralatro è la mia normale temperatura corporea ma so anche che una febbre cosi bassa e duratura nel tempo può essere indice di patologie..che esami mi consiglia dottore? secondo la mia ignoranza c'è qualche relazione tra questa febbrina e il mal di testa è per questo che mi preoccupo e non so quali controlli eseguire..cordialmente
[#7] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Salve gentilissimo dottore, volevo aggiornarla a distanza di 3 mesi ormai sul mio quadro clinico, dopo circa 1 mese che il mal di testa non passava ho fissato una visita col neurologo spiegando a lui i sintomi che lamentavo in base alla mia descrizione ha pensato anche lui a una cefalea di tipo tendi o comunque mi ha prescritto degli integratori 1 volta al dì per un mese circa un 1 mese dopo sembrava fosse cessato.. Circa due settimane fa ho dovuto fare dello esami del sangue per un dolore con relativo gonfiore dei linfonodi al collo dolore gola lato destro con risentimento anche del orecchio stesso lato, tutto ciò dopo un mese di sintomi negli esami del sangue che tra l altro se vuole puó vedere nel mio nuovo consulto che ho pubblicato oggi qui sul sito comunque tornando agli esami risultava al delle igg positivo in quanto in una scala da 0.20 a 900 io avevo 1.68 ma le igm risultavano normali 0.1 quindi mi hanno spiegato che ho avuto mononucleosi ma non si sa quando..volevo chiederle gentile dottore quei mal di testa che avevo e quella febbriciattola che mi accompagnava poteva essere proprio lei la famosa mononucleosi?? Adesso sono in crisi per questo nuovo problema che mi affligge e non mi permette di vivere normalmente ho una gran paura di avere qualcosa di brutto alla gola dal momento che ho i linfonodo dallo stesso del risentimento del dolore gonfio, non so se è di sua competenza o meno in quanto ho letto che si occupa anche di malattie infettive ma oltre alle analisi del sangue che se vuole puó visualizzare nel nuovo consulto come le dicevo prima, un ecografia del collo che ho effettuato da un endocrinologo con tiroide perfetta addirittura mi ha detto da invidiare...domani ho una visita dal orinolangoiatra cosa mi consiglia oltre? Degli esami del sangue piú specifici magari? In piú se dovessi avere qualcosa di brutto si sarebbe notato dalle analisi del sangue? Mi scusi se sono stato stressante e l ho riempita di domande..ma da come puó capire negli 4 mesi sto vivendo davvero solo giornate di sofferenza e per questo che sono preoccupato e mi faceva metterla al corrente della mia situazione dal momento che lo aveva anche chiesto, con questo le porgo i miei più cari saluti e la ringrazio in anticipo in attesa di una sua risposta.
[#8] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Davvero nessuno sa rispondermi? Mi farebbe piacere se qualcuno mi confortasse sono convinto di avere un tumore vi allego qui il mio nuovo consulto nuovo associato sempre a questi sintomi di mal di testa lato destro dolore collo spalla orecchio sempre lato destro sto uscendo pazzo davvero anche il braccio sento indolenzito sempre il destro ma queste strane fitte alla testa che mi perseguitano il mal di testa fisso sempre lato destro il dolore alla gola il linfonodo lato destro e tutti i dolor etti che descrivo qui.
Gentilissimi dottori, innanzitutto buona domenica vi scrivo oggi per quanto riguarda il mio problema che da circa 50 giorni a questa parte mi sta tormentando tutto é cominciato con un leggero dolore all orecchio ma non sembrava arrivare da lì sembrava come un dolore riflesso infatti dopo circa una settima ho notato che mi duole a anche il lato destra della gola anche se ad essere sincero durante la giornata il dolore a volte cessava dal lato destro per presentarsi al lato sinistro in maniera un po' più lieve del lato destro sempre con interessamento all orecchio..tutto ciò ininterrottamente così preoccupato vado dal mio medico di base che controllandomi la gola mi dice ch risulta arrossatissima mi prescrive un antibiotico di cui sinceramente non ricordo il nome per un ciclo di 6 giorni non avendo avuto nessun risultato ritorno da lui mi ricontrolla la gola ancora arrossata nel frattempo il fastidio sembrava intensificarsi non é un dolore lancinante però é così costante che diventa quasi insopportabile in effetti durante quella settimana palpandomi il collo sotto il mento piú o meno sento un grosso linfonodo o almeno spero che di quello si tratti..il mio medico nota subito i linfonodi al tatto così mi prescrive un altro ciclo di antibiotico specificamente basato che tutt ora sto prendendo e mi prescrive analisi del sangue vi trascrivo i risultati:
Globuli rossi 547000
Globuli bianchi 7810
Emoglobina 16.1 valore da 12 a 17
Neutrofili 55.7 valore da 37 a 70
Eosinofili 4.4 valore da 0 a 5
Baso fili 0.6 valore da 0 a 1
Linfociti 31.5 valore da 10 a 50
Mono citi 7.8 valore da 0 a 12
Hit 48.4 valore da 38 a 54
Piastrine 239000 valore da 140000 a 450000
Mch 29.4 valore da 27 a 32
Mcv88.5 valore da 80 a 96
Mchc 33.3 valore da 32 a 36
Valore globulare 0.92 valore da 0.9 a 1.05
Proteina c reattiva 1.8 valore fino a 5
Ves 1 ora 8mm
Ves 2 ora 16mm
Indice di katz 8 valori da 2 a 10 uomo
Glicemia 101 valore 60 a110
Trigliceridemia 90 valore 60 a165 uomo
Ygt 27 valori 11 a 50
Epstein in bar virus igg 1.68 da 0.22 a 900 positivo
Epstein bare v igm 0.1 valori da 0 a 0.11 negativo
Got ast 21 valore da 4 a 35 uomo
Gpt alt 33 valore da 4 a 42
Colesterolo mia 186 valore da 130 a 220
Urine peso specifico 1027
Aspetto leggermente torbido
Colore giallo paglierino
Ph 5.8
Albumina non rilevabile
Urlo bilica normale
preoccupato per questo dolore che non passava mi reco al pronto soccorso arrivato li mi fanno entrare dal otorino che mi controlla solo la gola e mi dice che le tonsille oltre ad essere gonfie quella di destra la vede strana con del materiale attaccato dice che non gli piace di continuare l antibiotico del mio medico di base e di ritornare tra 7 giorni..a questo punto preso dal panico vado da un endocrinologo che mi fa un ecografia collo risultato linfonodi reattivi e tiroide perfetta, ora io controllandomi la tonsilla lci vedo un puntino bianco sopra come se fosse infetta..come mai il dolore non si attenua con antidolorifico? Sono preoccupato!! aiutatemi vi prego neanche il mal di testa calma con antidolorifico non so pîú cosa fare come mai non decidono di farmi un ricovero? Come posso chiedere un ricovero?
[#9] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Nessuno sa rispondermi? Vi prego
[#10] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
Gli esami che ha allegato in questo consulto sono perfetti.
La valutazione delle tonsille non posso farla per ovvi motivi.
Come internista, da quello che posta, non vedo motivi di preoccupazione ma solo una grande sindrome ansiosa -ipocondriaca che va trattata con farmaci specifici rivolgendosi a uno specialista del settore.

le IgG contro EBV sono troppo basse: sicuramente è venuto in contatto col virus ma molto tempo fa.

La smetta di girare per medici, compresi quelli del web: si affidi a un solo internista di fiducia e lasci che lui le consigli che cosa fare o meglio che cosa non fare.

Non leggo e non intervengo nei consulti a cui hanno risposto altri:
questo è stato aperto a febbraio per cui è vetusto.
Se vuole, posti un nuovo consulto in medicina interna o in malattie infettive.
Se non risponderà qualcun altro prima di me, come nel suo proprio diritto, sarò lieto di ribadirle quanto già detto.
Buona giornata.
[#11] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Capisco dottore, innanzi tutto la ringrazio per la risposta, vede non é facile aprire un nuovo consulto in quanto non li fa aprire sempre vede dottore l ansia c è e come ma questi dolori a collo gola orecchio sempre e solo da un lato non sono sicuramente determinati dall ansia dal momento che ho i linfonodi gonfi e spesso al mattino nello sputo trovo del sangue non rosso vivo ne sa parato dallo sputo come se fosse un mix di colore arancione andò ce n'è di meno gialli no usando c e e di piú arriva uasi al rosso non mi va di scrivere consulti tanto per mi dispiace tanto anche scomodarvi ma io sono mesi che ho sti dolori e non riesco a capire cosa ho tanto meno non riesco a pensare solo che ad un tumore, sa alla mia età dovrebbero essere altri i pensieri ma intanto questi dolori mi impediscono anche di uscire durante il giorno e io sinceramente, credo di non farcela più adesso come lei diceva sono seguito da un internista che piano piano mi sta facendo vari esami ed analisi lui anche con lei scuse cause importanti ma sinceramente non capisco il perché lei cosa ne pensa in base anche al mio ultimo consulto ? La ringrazio dottore è stato chiaro e gentilissimo. Saluti.
[#12] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
ora viene fuori che sputa sangue.
Siamo pasati dal mal di testa con tumore al cervello a un tumore delle vie respiratorie alte o basse (non è dato di sapere).

Le ribadisco: due o tre linfonodi reattivi non sono la fine del mondo e il sangue verosimilmente proviene da una intensa flogosi delle alte vie.

Poichè non sono capace di effettuare il teletrasporto, le ribadisco di affidarsi a un solo Medico, capace e scrupoloso, ed evitare di fare supposizioni diagnostiche sui suoi disturbi.

Scusi la franchezza ma diversamente passeremmo il tempo a pettinare le bambole e il tempo è prezioso per tutti.

Spero di averle chiarito la ratio del mio consulto.

Cordialità.
[#13] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Questo è il mio ultimo consulto, con vede dottore ci sono nuovi sintomi di cui forse lei non é a conoscenza e per questo naturalmente attribuisce tutto all ansia, dopo i mal di testa c è stata un evoluzione di sintomi che riporto qui http://www.medicitalia.it/consulti/Otorinolaringoiatria/469181/Linfonodi-gonfi-e-dolore-collo-orecchio-spalla?utm_source=consulto&utm_medium=email&utm_campaign=utenti#2174395n inoltre i fastidiosi clicl alla deglutizione persistono in qualsiasi momento spesso sento anche degli spasmi in tutto il corpo come dei tremolii che a volte partono dalla coscia a volte li sento in altri posti il dolore oltre a sentirlo dentro l orecchio e dallo stesso lato della gola lo sto anche nell arcata dei denti superiore e inferiore dal lato dove c é il dolore che può essere o a destra o a sinistra mai da tutte e due i lati contemporaneamente ad esempio una settimana mi fa male a sinistra ininterrottamente poi di punto i bianco comincia a destra per un altra settimana ininterrottamente questo dolore sembra scender fino alla spalla anche indolenzendo il braccio ho un dente del giudizio cariatissimo ma dal lato sinistro la mia sintomatologia é iniziata circa 4 mesi fa ma partendo dal lato destro per questo non collego i miei disturbi ai denti gli antidolorific che ho provato fanno ben poco caro dottore sono molto preoccupato come vede e sto facendo preoccupar tantissimo anche la mia famiglia la questi giorni eseguirò una risonanza al collo nonostante gia abbia eseguito una marea di visite e analisi che può leggere nel consulto sopracitato vede dottore l ansia c'è si ma é subentrata dopo avere questi dolori sempre costanti non é bellissimo a dimenticavo spesso durante la giornata sento qualche acufene sopratutto dall orecchio sinistro non é un rumore fortissimo un legero piiiiii che mi accompagna per qualche minuto e poi svanisce la ringrazio per l attenzione dottore e spero che possa darmi qualche prezioso consiglio a risentirci.
[#14] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Vedo che ormai mi ha catalogato come un ansioso e mi tratta da tale, questo un pó mi dispiace sinceramente seguirò senz altro i suoi consigli ma le star lieto se rileggesse un pò così velocemente i consulti e gli esami o è analisi che ho eseguito e ho trascritto qui durante questi 3 mesi, tanto da poter farsi qualche idea in più sul mio caso ch da tempo mi sta tormentando, é stato gentilissimo a rispondermi la ringrazio.
[#15] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Vedo che ormai mi ha catalogato come un ansioso e mi tratta da tale, questo un pó mi dispiace sinceramente seguirò senz altro i suoi consigli ma le star lieto se rileggesse un pò così velocemente i consulti e gli esami o è analisi che ho eseguito e ho trascritto qui durante questi 3 mesi, tanto da poter farsi qualche idea in più sul mio caso ch da tempo mi sta tormentando, é stato gentilissimo a rispondermi la ringrazio. http://www.medicitalia.it/consulti/Otorinolaringoiatria/469181/Linfonodi-gonfi-e-dolore-collo-orecchio-spalla?utm_source=consulto&utm_medium=email&utm_campaign=utenti#2174395
[#16] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
il dott. Raffaello Brunori le ha esaustivamente risposto, spiegandole anche chi è e di cosa si occupa un Internista o meglio un Medico delle malattie interne, cioè un MMG più scrupoloso.
Segua i suoi consigli che mi paiono assennati: in fondo un ORL è un MMG che ha imparato approfonditamente a valutare orecchio, naso e gola.

Io le consiglio di affidarsi con urgenza, oltre che al medico delle malattie interne a uno Psichiatra che, lungi dall'essere il medico dei matti, potrà prescriverle una terapia efficace e sicura per la sua ansia patofobica.
Il percorso psicoterpeutico non esclude l'assunzione di farmaci anzi spesso lo rende più fruttuoso.

Cordialità.
[#17] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Io la ringrazio dottore per tutto ma vede appena saprò cos ho davvero mi affiderò ad un psicologo mi creda ma sono sicuro che il sangue dalla bocca e i miei mille dolori che avverto a orecchio gola collo ecc non sono dovuti all ansia, questo in fondo lo sa anche lei e no capisco perché continua a ribadire tutto ciò .l ansia me la sta causando tutti questi problemi e non viceversa seguirò senz altro il suo consiglio e la terrò aggiornata, lei oltre questo come internista che esami mi consiglia? La ringrazio
[#18] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Io come Medico delle malattie interne e non esterne, dovrei visitarla. Ma forse lei cerca dal web ciò che non può darle....
L'internista ha detto che lo ha già: perchè non lo segue?
Le consiglierei tutti gli esami che ha già fatto, compresa una accurata visita ORL, che ha eseguito, e che mi risulta non abbia posto in evidenza nulla di patologico.

Utile una RX toracica per tranquillizzarla se le è venuta la fisima del cancro al polmone.

Cordialità.
[#19] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Dottore non ha letto tutto il mio consulto ma questo é anche normale, ieri ho eseguito rx toracico ho portato il cé al mio medico in un'auto il referto me lo daranno domani ha controllato le immagini e dice che é tutto pulito tranne dei bozzetti che vede sul diaframma che a suo dire non sono nulla la ragazza che me l ha effettuato mi ha detto che comunque mi avrebbe detto se. Era qualcosa e mi ha detto di stare tranquillo cosa sono sti bozzetti? Il mio medico mi ha tranquillizzato dicendo che non c é niente nell rx e comunque io non ho la fissa del cancro ai polmoni ma questi dolori alla gola solo da un lato le ripeto o a destra o a sinistra lo sputare questa saliva arancione mista al sangue i dolori al collo sempre e solo dal lato dove c é l interessamento di gola e orecchio questi sono che mi preoccupano dottore! Comunque sto seguendo i consigli dell internista certo devo soltanto avere il tempo di fare questi esami che ritornerò da lui, ma nel frattempo chiedo consiglio anche a voi, cosa pensa del mio racconti e di sti bozzetti ?? grazie per le sue risposte, saluti dottore.
[#20] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Anche perchè non ho tosse e dall espettorato quello che viene dai bronchi é come un muco marrone scuro che alcune volte sembra piú denso non so se potrebbe essere sangu, ma non credo il sangue lo sento raccogliendo saliva dalla gola facendo quel movimento a ventosa con la lingua sale questa saliva leggermente rossiccia/arancione i muchi che scendono dal naso alla gola quelli sono completamente trasparenti.
[#21] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Senta, molto schiettamente, io le ho detto quello che può dirle un medico con dati che lei riporta e via Web.
Non posso nè voglio interpretare i "bozzetti" dell'RX torace: un RX torace si esamina al diafanoscopio e si repertano eventuali anomalie o la normalità della lastra.
Gli esami ematochimici che riporta sono perfettamente normali compresi quelli della Mononucleosi che per il titolo così basso avrà avuto chissà quanti anni fa.

Se dice la verità, l'hanno vista:
l'Otorino,
l'Internista
l'Ecografista e radiologo
Ha avuto un lungo scambio di post con un Collega Otorino, che più soavemente le ha dato gli stessi miei suggerimenti.
Nessuno di questi colleghi ha notato nulla di anomalo nel suo organismo a seguito di visita reale e del colloquio web.
Lei può continuare a fare esami, i più raffinati: tipizzazione linfocitaria, biopsia linfonodale, TC spirale total body, TC HR del parenchima polmonare, RM di tutti i distretti corporei esprorabili, PET TC, cultura dell'espettorato per ricerca di BK, agoaspirato tiroideo: se non si rivolge a uno psichiatra che curi il suo disturbo a connotazione paranoidea continuerà a vivere nella disperazione e a collezionare referti negativi.
Quando vi si sarà recato, se vuole, mi faccia sapere che cosa le ha detto. Io la vedo in questo modo. Lei è libero di fare come crede.
Cordialità.
[#22] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Grazie dottore, mi scusi tanto ma non la comprendo, lei dice che devo continuare a fare visite oppure no? E comunque certo che dico la verità che motivo avrei di imbrogliare? Mi hanno visitato 1 otorino quando sono andato dall ecografista anche lui specialista di medicina interna ( uno dei migliori della cittá) a detta dei medici che hanno visionato l Eco mi ha detto che i miei linfonodi non sono patologici se avesse visto qualcosa di strano mi avrebbe ordinato subito un ricovero ma i miei sintomi sono reali? Mi dica allora cosa devo fare oltre a consultare lo psicologo? Tenermi i dolori e continuare a sputare sangue? Capisco che lei ormai ha attribuito il mio caso all ansia e sinceramente me ne dispiace perché non è cosi come dice lei sa benissimo che sputare sangue e avere i dolori che riferisco non rientra nei sintomi del ansia non capisco perché continua e comunque io lo spero davvero di collezionare referti negativi questo mi tranquillizzerebbe é normale ma nel mio corpo c é qualcosa che non funziona evidentemente se ad oggi risento di tutti questi sintomi non crede? Adesso non le dico di fare tutti gli esami possibili immaginabili, ma lei da specialista di medicina interna e non cosa mi consiglia fare? Crede davvero che un specialista psichiatra possa risolvere i miei problemi di natura organica dal momento che sputo sangue? La ringrazio di nuovo, buon pomeriggio !
[#23] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
E comunque mi creda andrò da un psichiatra come da lei consigliato ma non saprei davvero cosa raccontargli apparte i dolori a orecchio gola collo spalla , linfonodi gonfi ed emittosi credo che quando i, psichiatra mi vedrà sputare sangue mi dirà che questo non é il posto giusto per me dal momento che i miei sintomi non possono arrivare assolutamente dall ansia. Mi creda che non so piú cosa fare seguirò comunque i suoi consigli e spero di risolvere questo enigma il prima possibile, grazie di nuovo.
[#24] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
mi scusi ancora ma dell espettorato appiccicoso trasparente che all interno contiene questi grumetti scuri tendenti quasi al nero cosa mi sa dire ? Mi scusi se la ridisturbo.
[#25] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
a prescindere dal fatto che siamo in area cardiologica e Lei è nella sede sbagliata poichè in questa sezione si parla di malattie del cuore e qualche referente di area giustamente potrebbe segnalare l'anomalia, il fatto che lei continui ad insistere per una diagnosi web, IMPOSSIBILE, la dice lunga sul suo malessere psicologico.

Di questo muco appiccicoso, trasparente con grumetti di sangue ha parlato con un medico tra diversi che l'hanno visitata?
Lo ha riferito all'internista che mi ha riferito essere il migliore della città?
Io con un sintomo del genere non starei a perdere tempo con un Medico virtuale, neanche un minuto, ma mi rivolgerei immediatamente al mio internista di fiducia o all'ORL perchè non c'è nulla di più probabile che Ella abbia uno scolo retronasale di muco screziato di sangue che poi sputa e ritiene derivi dal polmone, quello con i "bozzetti" all'RX.
Qui nessuno sta affermando che lei mente o ha le allucinazioni; parimenti la sua ostinazione nel perdere tempo per convincere il Dott Caldarola che non è ansioso ma un malato vero è altrettanto degna di essere considerata come un disturbo psichico.
Per farla in breve, io che cosa le dovrei consigliare dalla descrizione del suo sputo?
Una diagnosi, converrà con me, non è possibile a distanza.
Lei ha già detto che è in cura da Medici in carne e ossa di grande professionalità: io non posso che dirLe faccia presente questo sintoma a loro e avrà sicuramente una dritta su un percorso diagnostico e terapeutico. Se non lo ha già fatto del che sarei assai felice. Che cosa la ostacola? Almeno lo spieghi....
Diversamente, se non chiudono la conversazione, staremo qui a parlare del sesso angelico senza concludere nulla.

Le ripugna il consiglio di recarsi da uno psichiatra per un aiuto di cui, sputo o non sputo, lei necessita? Non ci vada.
Ma non resti congelato a lamentarsi qui online con me e con altri colleghi: probabilmente una rinoscopia le rivelerebbe rapidamente la causa delle sue "emoftoe" in 10 min.
Diversamente sarà l'Internista a consigliarLe l'esame più idoneo.
Spero finalmente di essermi spiegato.
Cordialità.
[#26] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
No dottore, lei é stato chiarissimo so benissimo che non sono nella sezione adatta e so benissimo che non dovrei continuare a chiedere qui, io usato la parola grumi per intendere che é raggruppato a parte alla saliva trovo questi puntini che tendono al nero mi sconforta il fatto che lei dia per certo che sia sangue perché quando ne parlavo agli altri dottori nessuno mi ha detto nulla a riguardo adesso sono piú preoccupato di prima potrebbe spiegarmi cortesemente a cosa pensa in che senso muco retro nasale ? A me dal naso non esce sangue, eseguirò la visita che lei mi ha consigliato grazie tante dottore non ho bene capito cosa intende sulla parte dello psicologo e sul fatto dello sputo, potrebbe essere piú chiaro? Grazie ancora
[#27] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
"Mi dica allora cosa devo fare oltre a consultare lo psicologo? Tenermi i dolori e continuare a sputare sangue?"

Questa frase è sua.
Ci rifletta su.
Fine del consulto.
Cordialità.
[#28] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Dottore mi scuso se sono stato forse troppo pesante con le parola però sono già 6 mesi che sto male e non avevo ben capito le parole del suo precedente consulto, cosa devo riflettere sulla frase che ho scritto? Stavo solo cercando dei consigli online dal momento che dopo tantissime visite nessuno ha saputo dirmi niente ne tanto meno che visita fare per approfondire volevo solo sapere questo, niente di piú mi scusi se lo disturbata arrivederci .