Utente 307XXX
Buonasera,

Sono qui per chiedere un piccolo parere riguardo mio figlio adolescente, 15 anni, che lamenta un dolore al braccio sinistro, schiena e alla spalla. E' da oggi che si lamenta del dolore al braccio sinistro, dato che soffre di attacchi di panico (è in cura) giustamente attribuisco agli attacchi, ma ho deciso di assicurarmi che siano quelli. Il sintomo potrebbe essere preoccupante lo so, per questo sono un po agitato, è comunque mio figlio. Abbiamo fatto in passato visite al cuore uscito negativo, il dottore dell'ospedale disse che aveva un cuore sano e in forma, tanto da tranquillizzarlo per un mesetto. E' il caso di allarmarsi?

Saluti cordiali

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Comprendo le sue paure....ma non c'è motivo di allarmarsi. A 15 anni non c'è razionalità nel pensare che i dolori che riferisce possono essere imputati al cuore, tantopiù che sono atipici e gli esami già eseguiti sono risultati negativi. Sicuramente invece le crisi di panico giocano un ruolo importante nella genesi dei sintomi di suo figlio.
Cordialità
[#2] dopo  


dal 2016
Egregio dott. Rillo,

Ringrazio la comprensione e la risposta. Un altro problema che sorge stanotte verso le 05:00, mi viene a svegliare dicendo che quando si è svegliato, gli è venuto una specie di dolore, al centro del petto come se fosse interno, e non riusciva a capire se era lo stomaco, allora lì mi sono spaventato più io, gli ho fatto compagnia fino alle 05:30 che si è rimesso a dormire. Dottore, non so che fare, dovrei portarlo dal nostro medico? La ringrazio ancora.

Saluti Cordiali
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Deve portarlo da uno psicologo (ed eventualmente, se c'è necessità di terapie mediche, da uno psichiatra).
Cordialità
[#4] dopo  


dal 2016
Caro dottore,

La ringrazio ancora. A quanto pare dovrò davvero portarlo da uno psicologo di buon intenditor.

Arrivederci.