Utente 373XXX
Salve.Mia figlia, che oggi ha sei anni, a partire da qualche mese dopo la sua nascita ha presentato in sede claveare sinistra una piccolissima rientranza (una specie di buchetto) che, col passare del tempo, è divenuta una formazione ovalare ben visibile ad occhio nudo. La predetta formazione, da qualche mese, non è più visibile, ma ad un'esame ecografico è emerso il seguente referto: "In sede claveare sinistra si reperta nel sottocutaneo una formazione ovalare a margini conservati ipoecogena con unico polo vascolare (linfonodo?) di 9,7 x4,1 mm.. Si repertano inoltre in sede laterocervicali numerose formazioni ovalari ipoecogene a sinistra, la più grande di circa 16,9 x 7,4 mm..".
Aggiungo che la bambina è stata sottoposta a diverse ecografie a partire dall'anno 2012 e i referti sono stati discordanti. Si parlava talvolta di linfonodo, talaltra di cisti.
Per quanto riguarda l'ingrossamento dei linfonodi presenti nella aprte sinistra del collo non ho notizie precedenti, essendo stata effettuata l'ecografia del collo solamente nell'ultima occasione.
Vorrei cortesemente avere un parere medico ulteriore.
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giancarlo Cassani
40% attività
8% attualità
12% socialità
CASALPUSTERLENGO (LO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Buongiorno,
La piccola ha una linfoadenopatia che può essere espressione di una reattività a una flogosi delle vie aeree superiori , come di altri organi interni. In tal cAso occorre indagare le ie aeree tutte.
In altra ipotesi i linfonodi possono essere ingrossati da anni per una loro propria disfunzione.
In entrambi i casi occorrerà associare una semplice agoaspirazione e analisi dei tessuti e analisi del sangue.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Giancarlo Cassani
40% attività
8% attualità
12% socialità
CASALPUSTERLENGO (LO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Buongiorno,
La piccola ha una linfoadenopatia che può essere espressione di una reattività a una flogosi delle vie aeree superiori , come di altri organi interni. In tal cAso occorre indagare le ie aeree tutte.
In altra ipotesi i linfonodi possono essere ingrossati da anni per una loro propria disfunzione.
In entrambi i casi occorrerà associare una semplice agoaspirazione e analisi dei tessuti e analisi del sangue.
Cordiali saluti.