Utente 324XXX
Buongiorno, sono affetto da quasi 2 mesi da uno sfogo cutaneo intimo sul glande e sul prepuzio (macchie e pustoline rosse molto diffuse ed evidenti che diventano anche biancastre…..) che comunque non mi causa alcun sintomo (né prurito, né bruciore, nulla di nulla). Cercando sul web e vedendo varie immagini molto chiare ed esaustive, sono assolutamente certo che si tratti di Balanopostite che ho letto tra l’altro che può essere dovuto a varie cause (cause micotiche come la Candida, cause virali come l’Herpes Simplex oppure cause batteriche come Gardnerella, Clamidia, Stafilococco, Streptococco ecc.) e che talvolta può essere trasmesso anche sessualmente (negli ultimi tempi, prima dello sfogo cutaneo, ho avuto rapporti occasionali protetti, ma anche rapporti orali occasionali non protetti). Ho 31 anni, il mio prepuzio è normalissimo (scopre il glande senza problemi né è troppo stretto) e prima dello scorso gennaio, non ho mai avuto sfoghi cutanei intimi di alcun tipo. Nelle ultime settimane ho provato ad applicare ogni giorno del Gentalyn Beta su glande e prepuzio e ho effettuato lavaggi intimi accurati (solo con acqua fredda). Il Gentalyn Beta fa puntualmente regredire moltissimo lo sfogo cutaneo che però ogni volta è tornato a diffondersi nuovamente nel giro di 4-5 giorni. Devo forse rivolgermi ad uno specialista? Ma quale? Urologo o Dermatologo? Dall’urologo sono già stato negli anni scorsi per una prostatite cronica non batterica che ora va un pochino meglio rispetto al passato (intensa frequenza minzionale, sgocciolamenti post-minzionali, persistente stimolo urinario, mancato senso di svuotamento..) ed effettuai nel 2010 e nel 2013 due urinoculture e due spermioculture e risultò sempre tutto ok, tutto negativo. Ma ora che per la prima volta mi è comparso questo sfogo intimo, è il caso forse di eseguire nuovamente un urinocultura e/o una spermiocultura? Vorrei gentilmente qualche consiglio, perché son parecchio demoralizzato e un po’ preoccupato per questo problema che ho da 2 mesi.

In attesa di una cortese risposta, ringrazio per la consueta grande disponibilità e porgo i miei più cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
8% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2000
Gentile utente,
Il dermatologo é lo specialista più adatto: spesso le forme di balanite ricorrente non sono dovute a fattori di tipo infettivo, come quelli da lei menzionati, ma di origine diversa. Le faccio l'esempio della psoriasi o del lichen ruber planus, che molto frequentemente colpiscono solo il glande e che il dermatologo può diagnosticare agevolmente
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 324XXX

Iscritto dal 2013
Va bene. La ringrazio tanto dottor Brunelli. Cordiali Saluti.