Utente 801XXX
Salve a tutti.Sono un ragazzo di 24 anni e da 2 settimane mi sono trasferito a Londra.Sono 3 giorni che ho un dolore al testicolo destro,come il dolore lasciato da un violento urto.Premetto che il dolore si è manifestato poco dopo essermi alzato e non avvertendo assolutamente nulla i giorni passati.Nell'arco della giornata il dolore è aumentato tanto che sono corso a casa, mi sono sdraiato e mi sono riposato per un paio di ore.Al risveglio sentivo sempre dolore anche se molto meno intenso.Andando al bagno mi sono accorto che il testicolo in questione,ovvero quello destro, è più basso di circa mezzo centimetro rispetto al sinistro,quando prima erano pressoché sullo stesso livello.In oltre il solo toccare mi provocava un forte fastidio/dolore.L'indomani eiaculando, mi sono accorto che il colore del mio sperma era cambiato:giallognolo scuro,molto bruno, un colore che ricorda molto l'olio di oliva "non lavorato".La densità e la consistenza mi sembrano inalterate.Mi sono preoccupato tantissimo.Prima preoccupazione che mi trovo lontano da casa.Comunque durante l'arco della giornata il dolore era quasi sparito.La sera mi sono masturbato e per fortuna il colore dello sperma era tornato normale.Mi sono molto sollevato.Controllando i testicoli il destro sembra essersi sgonfiato rispetto al giorno precedente e sopratutto non esser più così basso.Fino a ieri mattina.Dolore al testicolo non ne provo,ma aleggia sempre un certo fastidio.Purtroppo masturbandomi il colore del seme è sempre sul giallastro.Stasera infine saranno 3 ore che comincio a provare dolore all'inguine destro e il dolore al testicolo si sta facendo più intenso.Premetto che non ho mai avuto gravi problemi, ne malattie,tranne il morbillo a 4 anni.Due inverni fa sono stato operato per peritonite.Unica operazione della mia vita.Da questo inverno invece ho scoperto di soffrire di tonsillite cronica.Per circa un mese ho fatto una cura antiffiamatoria a basa di claulin ogni 8 ore.E per i primi giorni anche di cortisone.Per il resto ho eseguito una ecografia renale a luglio dove tutto risultava essere in ordine.Effettuato anche le analisi del sangue.Unico dato rilevante un azotemia un po alta,la quale è stata la causa dell'ecografia renale.Premetto che non fumo e bevo qualche biretta il fine settimana.Non faccio uso di droghe.Spero di aver dato più informazioni possibili.Con questo io ringrazio anticipatamente tutti coloro che sapranno aiutarmi e consigliarmi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,da quanto raccontato ipotizzerei una possibile microtorsione del funicolo spermatico ma,senza visitare é solo ipotetica.Certo e deciso é,invece,il consiglio a non masturbarsi per verificare il colore dello sperma in quanto sottopone l'apparato ad uno stress non richiesto.Le ricordo che i testicoli non producono liquido seminale ma solo spermatozoi,quindi...Si faccia visitare da un urologo a Londra,ricordando che siamo in Europa...Ci tenga informati,se ritiene.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 801XXX

Iscritto dal 2008
Caro Dottore, la ringrazio per la celere risposta.Oggi stesso vedrò di fissare un appuntamento con un urologo.La ringrazio inoltre per il consiglio a non masturbarsi,stamani infatti avrei ripetuto l'operazione per controllare il colore dello sperma.Vorrei porle una domanda però.Il dolore inguinale che da ieri sera è sempre più forte, è "normale"?.Stamani accuso anche dietro la schiena nella zona lombare e sempre nella parte destra.Come se non bastasse sento di nuovo dolore al testicolo ( premetto che mi sono alzato da 5 min. )
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...quando sarà visitato sottolinei il dolore alla schiena che,anche se l'eco renale é risultata negativa,può essere espressione di un qualche problema reno-ureterale,o sciatalgico (colonna vertebrale lombo-sacrale).Ci aggiorni dopo la visita,se ritiene.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 801XXX

Iscritto dal 2008
Distinto Dottore, la devo ulteriormente ringraziare per la sua preziosa disponibilità.Comunque ieri pomeriggio il dolore era divenuto veramente insopportabile.Arrivato ad un ospedale nei pressi della mia abitazione scopro con amarissima sorpresa che non fa da pronto soccorso.Così mi decido.Prendo il primo volo per roma.al celio un chirurgo nel visitarmi,si assicura che non ci sia distorsione/rotazione del testicolo, ma nota subito una infiammazione/infezione.Cambiato ospedale,dopo le analisi del sangue e dopo un ecografia confermano l'infiammazione dei epididimi.
A ciò mi hanno prescritto diverse analisi tra cui quelle delle urine e dello sperma oltre che l'emocroma e una cura a basa di antibiotici(7-10 giorni), antinfiamatori(3giorni)
Questo è quanto.