Utente 213XXX
salve Dottori, ho fatto i due esami in oggetto con questi risultati:

Elettrocardiogramma
Risultato: ritmo sinusale di frequenza 64b/m, asse elettrico deviato a sinistra e posizione elettrica semiorizzontale, conduzione atrio-ventricolare nella norma, QTc 0.37 sec. (normale), morfologia dei complessi atriali normale, turbe minori della conduzione intraventricolare destra.
Tracciato sostanzialmente nei limiti della norma.

Ecodoppler tronchi sovra-ortici
Risultato: Ispessimento parietale diffuso di grado moderato (0.9)
a DX ispessimento parietale con pervietà dell'arteria carotide interna e esterna.
Pervia l'arteria vertebrale che presenta flusso normoriendato e diretto.
a SX ispessimento parietale con pervietà dell'arteria carotide interna e esterna.
Pervia l'arteria vertebrale che presenta flusso normoriendato e diretto.

Potreste dirmi la gravità del problema...?? Posso fumare..? (sono fumatore da 30 anni) , posso mangiare regolarmente..??

grazie in anticipo..!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alfonso Alfieri
24% attività
0% attualità
0% socialità
CASERTA (CE)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2011
Salve, l'ECG registrato è sostanzialmente nella norma. All'esame dei TSA, invece, si iniziano ad intravedere i primi segni di aterosclerosi.
Se lei è andato a fare un consulto cardiologico è evidente che lo ha fatto per PREVENIRE dei problemi. Ebbene la prevenzione la si fa correggendo bene i fattori di rischio cardiovascolare. Tra questi il fumo di sigaretta è uno dei peggiori. Quindi la risposta alla sua domanda è decisamente no; deve smettere di fumare. L'arteriosclerosi è una malattia degenerativa in senso peggiorativo, ossia non può migliorare ma può solo peggiorare e quanti più sono i fattori di rischio non corretti, tanto più velocemente peggiora con il tempo. Ovviamente nel suo caso stiamo parlando di danno minimo alle carotidi.
Altra cosa da tenere bene sotto controllo è il livello di colesterolemia, che se superiore a 200 mg/dl deve essere corretta con una dieta povera di grassi e con una regolare attività fisica.
La saluto cordialmente
[#2] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2011
Salve, Professore, innanzitutto grazie per la risposta celere e esplicativa.............vorrei solo capire meglio se non fumando piu' potrei arrivare alla vecchiaia (tipo 80 anni)..!!
Grazie ancora Prof..!!